Dopo essermi cambiata con una maglietta e un paio di boxer di Harry, aprii la porta per uscire dalla stanza. Per mia sorpresa, lui non era li, era il momento perfetto per attuare il mio piano: se io non fossi scappata, avrei guadagnato la fiducia dei ragazzi più in fretta. Ero fiera di chiamare quello il mio piano.

"Harry" urlai

"Qui sotto" lo sentii urlare a sua volta dall'altra parte della scala

Quando arrivai all'ultimo gradino vidi Harry seduto sul divano.

"Erm,ciao" mi disse 

Sembrava diverso, più nervoso.

"Cosa c'è che non va?" chiesi

"Arabelle, perchè non hai provato a scappare?"  mi chiese

Merda, pensai. E' più astuto di me.

"Perchè...sono stanca" mentii anche se forse non era una vera e propria bugia, sono una ragazza pigra tutt'ora

"Sei stanca?" chiese diffidando

"Si, sono stanca" risposi decisa

Perchè me lo sta chiedendo?

"Dovevo saperlo, okay?" lesse la mia mente

"Harry, che favore ti ho chiesto di farmi?" cercai di ricordargli la sua promessa

"Non devo chiamarti amore" pertanto rispose anche se sapeva perfettamente di quello di cui stavo parlando

"Harry" dissi

"Mi hai chiesto di non leggere più la tua mente" disse "Ma non posso farne a meno" continuò

Lo guardai dritto negli occhi per accertarmi di ciò che aveva constatato. 'Quale colore mi starebbe meglio, blu o bianco?' chiesi a me stessa

"Bianco" lui rispose

Veramente era così ingenuo? 

"Oops" lui disse "Giuro, non leggerò la tua mente a meno che non è necessario"  mi assicurò

Per accertarmi di questo allora, pensai 'Veramente?'. Non rispose. Bene.



Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!