Harry's P.O.V

"Tu pensi che lei abbia fatto questo?" chiese Liam

"Sono quasi sicuro, non le ho dato nemmeno un po' di sangue quando si è svegliata e molto probabilmente era assetata" spiegai loro

"Lei deve essere vicina, allora" ragionò Niall

"Come fai a saperlo?" chiesi "Può facilmente essere scappata da qui"

"I morsi sono freschi" disse.

Vero.

Lei probabilmente era spaventata e stanca.

"Cerchiamola in qualche motel" disse Louis

"Lei non ha soldi, non può pagarsi un motel. Probabilmente è stanca e da sola" dissi in panico

"Se prima non li aveva, ora li ha" disse Zayn mostrandoci uno dei portafogli delle vittime

Merda.

"Andiamo, allora" dissi loro

Corremmo per circa dieci minuti prima di fermarci davanti a un motel. Era vecchio all'apparenza.

"lei deve essere qui è l'unico posto in cui può essere. Non ci sono altri motel nei dintorni" spiegò Liam

Guardammo dalle finestre di tutte le camere tranne la stanza 7. C'era una ragazza che dormiva dentro. Se la stanza non fosse stata così buia avrei potuto vedere se era Arabelle. Non potevo sentire il suo odore, lei era un vampiro, così capii ed ero sicuro che fosse lei, la mia ragazza. L'unica che amo.

"E' lei" dissi ai ragazzi

"Non lo sappiamo ancora" disse Niall

"Lei è un vampiro" sorrisi

"E' vero" rispose Louis

Camminai verso la stanza lentamente, afferrai la manopola e la girai, ovviamente era bloccata.  Niall, lui era un esperto a sbloccare le porte con la sua carta di credito.

"Niall" lo chiamai "Sblocca questa porta, adesso"

Ci mise solo pochi secondi per aprirla.

Quando entrammo, vidi la sua faccia, era la mia Arabelle. L'avevamo trovata.

Era così bella.

La presi in braccio e ringraziai che stava dormendo profondamente.

***

La portai a casa. La nostra casa. La poggiai sul letto della mia-nostra camera, delicatamente. Volevo che non si svegliasse per essere sicuro che non sarebbe scappata un'altra volta.

Un cipiglio si formò sulla mia fronte quando mi tornarono in mente le parole con la quale mi aveva chiamato.

"Mostro". "Mostro". "Tu sei un mostro".

Mi ama ancora? Si, deve. Lei è la mia metà.

Arabelle's P.O.V

Mi svegliai di fianco a qualcosa, anzi, qualcuno e quando aprii gli occhi mi trovai di fianco la persona che mai avrei voluto rivedere. Harry. le sue braccia erano intorno a me. Lentamente cercai di liberarmi dalle sue braccia, assicurandomi di non svegliare quel coglione.

"Dove pensi di stare andando?" lo sentii dire. Cazzo.



Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!