[12] Odio

2K 131 6

Harry's P.O.V.

Arabelle era ancora incosciente e dubitavo che lei sarebbe stata felice di quello che stavo per fare.

Lei era addormentata nel mio letto, in mezzo alla stanza e sembrava così in pace, così bella. Come quando la incontrai la prima volta. Da quando nacque io fui attratto da lei.  Sapevo che lei era la mia metà, e da quel giorno nascosto nell'ombra l'ho vista ridere, piangere e tagliarsi. Ho sempre voluto aiutarla a fermarsi e smetterla di farsi del male da sola, ma non potevo.

L'ho pure vista mentre aveva un ragazzo, mi fece davvero male. Ho visto mentre li baciava e mentre li abbracciava. Lei li ha sempre lasciati, pensai. Io ovviamente ero felice, ma lei non lo era. Lei si sentiva da sola.

Ero ancora molto confuso. Mi amava? Cosa pensava di me? Max gli aveva detto di me? Di noi? Le aveva detto che eravamo vampiri? Fui risvegliato dai miei pensieri quando sentii Arabelle svegliarsi in mezzo alla stanza.

"Dove sono?" chiese, la sua voce era rauca perchè si era appena svegliata

Immediatamente camminai verso di lei e mi sedetti di fronte a lei.

"Sei a casa nostra, non devi più preoccuparti di niente, sei salva" dissi cercando di confortarla

"Salva?" fece una mezza risata "Come posso essere al sicuro se sono con un mostro?"

Quelle parole, dette da lei, mi spezzarono il cuore. Lei pensava fossi un mostro quindi Max glielo aveva detto.

"Arabelle, per favore, fammi spiegare" la supplicai

"Spiegarmi cosa? Che sei un mostro e che puoi uccidermi in qualunque momento?" lei disse

"Arabelle, non penso che posso ucciderti così facilmente ora" le dissi

"C-cosa significa?" balbettò

"Arabelle, ora sei un vampiro" le spiegai

Immediatamente i suoi occhi si spalancarono.


Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!