Pov di Emma .
Avevo pianto così tanto che ormai le lacrime mi si erano prosciugate, non era possibile, ancora non mi rendevo conto.

Dopo aver pianto andai sulla galleria e rilessi tutti gli screen dei messaggi che ci mandammo appena conosciuti, in quel gruppo, che miglioró la mia vita ma che me la rovinó allo stesso tempo.

"Io: sono perfetta per nialler!

James: ah si? FOTINA :)

io: PER PRIMA COSA JAMES QUANDO SONO INCAZZATA NON METTERE FACCINE VISTO CHE MI FANNO ALTAMENTE IRRITARE

SECONDO PERCHÈ DOVREI INVIARE UNA MIA FOTO?

JAMES: volevo vedere se eri "perfetta" come dici per niall.

Io: *foto*

James: beh hai ragione! Sei perfetta per niall.

Io: eheheh ecco ora manda una tua foto XD

James: *foto*

Io: AHAHAH JAMES FAI POCO LO SPIRITOSO "

Appena lessi quella chat sorrisi . Quanti bei ricordi, era ancora quando io non sapevo che in realtà "JAMES" era niall.

Louis: Emma

Mi chiamo Louis

Alzai la testa per guardarlo.

Louis: vuoi vederlo?

Ci riflettei un po' ma optai per vederlo. Era l'ultima volta che potevo osservare la persona più bella che esista su questa terra.

Annui e mi alzai da quella scomodissima sedia di plastica.

Entrai in quella stanza, numero 117, e lui era lì. Sdraiato su quel lettino ,con una banda il testa , attaccato a vari macchinari che erano fermi, non suonavano e lui era bianco , con quei suoi bellissimi occhi chiusi . Era immobile... Semplicemente era morto.

Mi avvicinai pian piano come se avessi paura , non sapevo di cosa ma avevo paura. Volevo che quello che stavo vedendo era solo un sogno e io mi sarei risvegliata da un momento all'altro ma sapevo che non lo era.

Mi sedetti su una poltroncina alla destra del letto ed iniziai a parlare.

Io: niall , amore mio. Che dire... Probabilmente tu non mi starai neanche sentendo ma lo spero tanto. Io lo so , tu non sei morto. Questo è solo un brutto sogno e tra poco mi risveglieró lo so. La sola idea che non potró mai più guardarti negli occhi mi distrugge, non so come continueró ad andare avanti senza di te, la tua voce, le tue labbra, le tue mani , le tue braccia intorno al mio corpo. Non so come faró. Pian piano moriró anche io.

Mi fermai un attimo e mi asciugai le lacrime che stavano continuamente scendendo dai miei occhi mentre parlavo.

Io: ma ora basta deprimerci, riviviamo la nostra storia.

Io: era una giornata qualunque e io stavo girovagando su Instagram , quel'app era diventata la mia droga fin quando non decisi di postare una foto dove dicevo che mi stavo annoiando e se qualcuno mi voleva bene mi poteva contattare nei messaggi privati... Dopo qualche minuto mi arrivò un messaggio da una ragazza chiamata Margherita che dopo un po' mi aggiunse a questo gruppo... E lì che la mia vita cambió.

E si , gli raccontai tutta la nostra storia, tutte le emozioni che provato, TUTTO.

Gli stavo leggendo gli screen delle nostre chat quando un rumore mi spaventó.

I macchinari che controllavano  il cuore di niall avevano ripreso a funzionare. Quella linea che prima era dritta e non si muoveva ora formava piccole piramidi una dietro l'altra.

Mi girai verso niall , lo guardai per qualche minuto fino a quando lui aprii gli occhi.

Niall: Emma...

Era vivo!

AMORI MIEIII!!
Amatemi ...3 aggiornamenti in un giorno. COMUNQUE NIALL È VIVO!

Sono triste perché tutte voi nell'altro capitolo mi hanno detto che mi odiavano :( io piangoooo.

Comunqueeeeeeeeee

Vi è piaciuto il capitolo? Ho inserito anche delle chat di uno dei primi capitoli. Spero questo capitolo vi sia piaciuto

Al prossimo! :*

INSTAGRAM (niall horan) [in revisione]Leggi questa storia gratuitamente!