Pov di Emma.
Eravamo ancora da starbucks io e Harry quando Louis mi chiamó.
Io risposi e sentii dei singhiozzi.

Io: LOUIS? CHE SUCCEDE? 
Gridai ignorando la gente che mi guardava male.

Louis: Emma...
Pensai subito che era successo qualcosa a niall...

Io:LOUIS COSA CAZZO SUCCEDE?
Harry mi guardava preoccupato mentre io gridavo.

Louis: niall...

Io: COSA È SUCCESSO A NIALL?

Louis: stava tornando dallo studio di registrazione e ha fatto un incidente...

Mi paralizzai , non era una cosa fottutamente possibile... Le lacrime iniziarono a scendere e neanche me ne accorsi.
Mi ripresi perchè dovevo andare subito da lui.

Io: LOUIS DOVE CAZZO STATE ORA?

Louis: al st vincent's hospital.

Chiusi il telefono in faccia a Louis e corsi fuori con Harry che mi seguiva, gli spiegai tutto mentre entravamo in macchina e lui partii veloce verso l'ospedale.

Quando arrivammo scesi dalla macchina e mi catapultai dentro, appena entrai sentii l'odore che più odiavo al mondo, quello della malattia e della tristezza messi insieme. Odiavo gli ospedali... Puzzavano di morte.

Chiesi a un infermiera dove era stato ricoverato niall horan e lei mi indicó la stanza 117.

Arrivai lì e vidi tutti piangere... No no no no no non poteva essere successo quello che stavo pensando.

Chiusi gli occhi e immaginai noi due correre in mezzo a  un prato di fiori felici e contenti e non ci importava di niente e nessuno.

Quandó riaprii gli occhi vidi Louis venirmi incontro...

Louis: Emma , niall non ce l'ha fatta.

Mi buttai a terra e iniziai a piangere. La mia vita non avrebbe più avuto senso senza di lui.

Pov di niall.

Era tutto buio, non vedevo niente ma sentivo tutto.

Dopo quel impatto sentii delle voci gridare e chiamare qualcuno.

Qualche minuto dopo sentii un ambulanza arrivare, mi presero , mi misero su un lettino e mi portarono all'ospedale.

Mi attaccarono dei tubi e dopo un po' sentii la porta aprirsi, speravo con tutto il mio cuore che la persona che era appena entrata fosse Emma. Se stavo morendo avrei voluto sentire la sua voce per l'ultima volta.

Louis: niall...

Era Louis , il mio migliore amico ...

Louis: perfavore niall non te ne andare.

Si sedette accanto a me e inizio a piangere.

Odiavo vedere Louis piangere, era la persona più allegra che conoscevo e piangere non era fatto per lui.

Louis: ti ricordi quando a xfactor simon ci ha dato la notizia che potevamo ritornare in gara se solo ci fossimo uniti in una band, noi accettammo subito. Ti ricordi anche quando dovevamo decidere come vestirci, che stile fare e tu dissi "mi piacciono le scarpe di Louis, vestiamoci come lui" quello fu un momento che non mi scorderó mai. E poi andammo per un week ed a casa di Harry per conoscerci meglio e lì cantammo e scherzammo tutta la notte davanti al fuoco.

Oh come dimenticarselo.

Louis: perfavore niall, non ci puoi abbandonare, pensa a noi, alla tua famiglia , a theo, ad Emma...

Oh Emma, la prima volta che la vidi fu il giorno più bello della mia vita dopo che entrai negli one direction, lei mi abbraccio così forte che il mio cuore stava per esplodere.

Louis: perfavore niall... Perfavore...

Sentii la voce di Louis pian piano sempre più lontana fin quando non la sentii proprio più.

Ero morto?

Spazio me.
Okay amatemi perché ho fatto doppio aggiornamento ma odiatemi anche.

ATTENZIONE! LA STORIA NON È FINITA TRANQUILLI... IL PROSSIMO SARÀ UN BEL CAPITOLO.

comunque io sto piangendo troppo. T.T voi?

Al prossimo capitolo

INSTAGRAM (niall horan) [in revisione]Leggi questa storia gratuitamente!