Storia 80

28.7K 1.8K 277

Il mio vicino era un uomo strano, viveva come un recluso e non parlava mai con nessuno. A Tom piaceva spaventarmi dicendo che lui doveva essere un assassino che si emarginava così la gente non ficcava il naso nei suoi affari. Non mi piacevano gli scherzi e lo rimproveravo dicendogli che probabilmente il vicino era solamente timido. Nonostante mi arrabbiassi degli scherzi, devo ammettere che il vicino mi inquietava. Dove Tom lavorava faceva un misto di turni di giorno e di notte, stanotte lui aveva il suo turno di notte. Non mi piace l'idea di essere a casa solo di notte, tutto sembra più sinistro, ma tendo a togliermi queste emozioni di dosso guardando la TV ed andando a letto.

Venni svegliato di scatto da un forte rumore, forse Tom era tornato a casa? Guardai il mio orologio e vidi che erano le 2:30 di mattina. Mi feci prendere dal panico, la mia mente era in subbuglio ed io non sapevo a cosa pensare; c'erano solo due fatti che continuavano a ripetersi nella mia mente: Tom non avrebbe finito di lavorare prima delle 6 e quel rumore veniva dall'interno della casa. Guardai velocemente fuori dalla finestra della camera da letto del secondo piano verso la strada in caso lui tornasse indietro presto, la sua macchina non c'era, ma ciò che vidi mi gelò il sangue nelle vene; era il mio vicino che stava entrando in casa mia. Presi il mio cellulare e chiamai la polizia. Aspettai nella mia stanza, troppo spaventato per scendere le scale e pregai la polizia di arrivare in tempo. Lo fece e lo catturarono.

Ero ancora nella mia camera da letto, guardando fuori dalla finestra mentre lo portavano nell'auto, si stava divincolando e stava urlando, era davvero un pazzo. "Voi non capite!" urlò "Ho visto qualcun altro entrare in casa!"; mentre il mio cervello stava processando le sue parole, sentii la porta della mia camera chiudersi.

Angolo autrice

Salve a tutti! Non mi piace rovinare una storia con un angolo autrice rompendo le scatole ai lettori, ma stavolta è davvero necessario perché non avevo idea che da una piccola raccolta di otto storie, sarei arrivata ad una di ottanta ed al secondo posto tra i racconti horror. L'unica cosa che volevo fare era ringraziarvi per aver votato, commentato e sostenuto le mie storie; o meglio, le mie traduzioni. Quindi, ora che l'ho fatto, posso solo augurarvi una buona lettura.

Short Horror StoriesLeggi questa storia gratuitamente!