2. Troppi baci per la madre recitazione!

Comincia dall'inizio
                                    

Perché adesso volevo parlare con lui?!

Dovevo ricordarmi che lui usciva con Ellie.

"Penso che quel bacio sia piaciuto ad entrambi"

Sussultai sul posto e mi alzai dallo sgabello.

Charlotte ricorda Ellie. Ricorda che Alexej è un attore famoso. Non puoi stare con uno come lui.

"Come ... Come è possibile se non facciamo altro che litigare?" domandai ancora.

"Non lo so" rispose sospirando,poi la porta si aprì ed entrò Ellie.

"Complimenti per la parte" mi disse irritata. Evidentemente il bacio non le era piaciuto.

"Grazie" sussurrai impercettibilmente.

"Alexej andiamo? Per oggi sono stanca di questo posto!" esclamò in collera.

Avrebbe voluto la parte ovviamente.

Anch'io al suo posto sarei stata in collera.

"Sì" annuì Alexej alzandosi dalla sedia.

Mi alzai a mia volta e mi diressi verso l'uscita mentre Alexej era alle mie spalle e Ellie era andata all'uscita del teatro.

"Buona notte" riuscii solamente a dire.

"Buona notte" sussurrò a sua volta e poi fece una cosa che rischiò di farmi venire un infarto: mi accarezzò una ciocca di capelli e la rimise dietro l'orecchio.

Ripensai al nostro bacio e sentii torcersi le budella.

Poi se ne andò.

Il giorno seguente dovetti recarmi nel set del nuovo film che Alexej stava girando. Avevo avuto le indicazioni dal regista per gli abiti che avrebbe dovuto indossare.

Avrebbe dovuto indossare abiti anni 40,ma soprattutto smoking e sarebbe stato sicuramente una meraviglia.

Le immagini del nostro bacio mi colpirono ancora e per poco non persi il controllo mollando tutto e soprattutto Alexej.

Non stavamo litigando inoltre!

Dovevamo tornare a litigare!

Inoltre non potevo innamorarmi di lui. Non posso ricadere di nuovo in quello stato di beatitudine che poi diventa incubo.

Il camerino di Alexej era un grande gazebo sull'erba,perché il set era all'esterno.

Entrai e lo vidi a petto nudo.

Il cuore vacillo e mi morsi il labbro inferiore per non dire cose inutili oppure fischiare d'approvazione.

"Buon giorno" sussurrai

"Buon giorno" ricambiò il sussurro "questi sono per me?" mi domandò poi.

Annuii.

"Questo l'ho preparato qualche settimana fa,dovrebbe andarti bene" dissi porgendogli uno smoking blu scuro.

Mi voltai dall'altra parte per non vederlo in slip,anche se la cosa non mi sarebbe dispiaciuta.

"Come sei pudica,mia dolce Giulietta" disse ridacchiando.

"Ah ah ah come sei divertente" dissi a mia volta alzando gli occhi al cielo per poi voltarmi e vederlo in tutto il suo splendore.

"Oddio mio" mi uscì dalla bocca che rimase aperta per due minuti interi.

Alexej sogghignò guardandomi dallo specchio.

"Quindi approvi che mi stia bene" affermò.

"Io ... Io aspetta manca il papion" sussurrai per poi avvicinarmi a lui timidamente. Lui si voltò nella mia direzione e lasciò che gli sistemassi la camicia e il papion,indugiai un po' più del solito su di lui.

Come innamorarsi in teatroDove le storie prendono vita. Scoprilo ora