Non indugiai nel rispondere, nonostante le mie dita tremassero leggermente.
'Ti aspetto.'
Corsi a prendere uno zaino, aprii la valigia e presi due cambi, sapendo che non saremmo stati via tanto e che non potevo portarmi troppa roba con me.
Mi tolsi il pigiama e indossai dei jeans e un maglioncino. Infilai anche il giacchetto e corsi in bagno a struccarmi per poi risistemarmi.
Tornai in camera mia in silenzio e andai a vedere se Travis avesse lasciato qualche messaggio.
'A tre case dalla tua tra dieci minuti.'
Dovevo soltanto pensare ad un modo per uscire. Finii di mettere nello zaino il cellulare, una manciata di soldi e altre cose che pensai sarebbero stati utili.
Quando infilai anche i cerotti, mi sentii Indiana Jones ma scacciai quello stupido pensiero dalla testa.
Non sapevo se avvertire Jenna o Maya, ma pensai ci avrebbe pensato Travis o magari Isaac se fossero venute a cercarmi il giorno dopo.

ImpossibleLeggi questa storia gratuitamente!