Storia 52

40.4K 2.7K 1.2K

Hai mai trovato un vampiro in una stanza in cui eri appena entrato?

No, non la razza sexy, ma una creatura disgustosa con membra ossute e pelle livida? Il tipo che ringhia appena entri, come una bestia pronta ad attaccare? Il tipo che ti blocca al tuo posto con i suoi occhi incavati ed ipnotici, che ti rendono incapace di scappare mentre guardi la cosa orribile srotolarsi dalle ombre? Il suo cuore ha mai iniziato a correre, nonostante le tue gambe si rifiutassero di farlo? Hai mai sentito il tempo rallentare mentre la creatura attraversava la stanza nel buio con un battito di ciglia? Hai mai sussultato con paura quando lui ti mette una mano artigliata sulla tua testa e l'altra sotto il tuo mento così può inclinarti facendoti esporre il collo? Ti sei mai divincolato mentre la sua lingua ruvida e secca scorreva sul tuo collo, sulla tua mascella, sulla tua gola, nella una ricerca della tua arteria? Hai mai sentito il suo respiro caldo lasciarsi in un sibilo contro la tua pelle quando sonda il tuo polso-il flusso che scorre verso il tuo cervello? La sua lingua ha riposato qui, pulsando leggermente come se stesse assaporando il momento? Poi hai sperimentato un'agitata oscurità mentre scoprivi che non tutti i vampiri si cibano di sangue-alcuni si cibano di ricordi?

Bene, ti è mai successo?

Probabilmente no. Ma lasciami riformulare la domanda:

Sei mai entrato in una stanza per poi dimenticare all'improvviso perché eri entrato?

Short Horror StoriesLeggi questa storia gratuitamente!