"Pensavi di potermi scappare?" sentii una profonda e roca voce dire prima di girarmi lentamente e vederlo...il rapinatore, misi nuovamente il telefono nelle mie tette. 

"Ti ho già detto che il mio nome è Harry" disse infastidito 

"Per favore non farmi del male" risposi 

Dov'era Niall quando mi serviva? 

"Sei ovviamente spaventata" disse con un ghigno 

Questo diamine di rapinatore mi stava facendo diventare nervosa, ho mai detto di essere bipolare? 

"Il mio nome è -" 

"Si, lo so. Il tuo nome è Harry" lo informai

Si avvicinò e ovviamente io arretrai il più lontano da lui. Lui era un maniaco. 

"Questo è quello che pensi di me?" mi chiese

"SMETTILA DI LEGGERE LA MIA CAZZO...aspetta, come puoi leggere la mia mente?" chiesi, ovviamente confusa. 

"Lo scoprirai" disse con un ghigno sulle labbra

Cominciò ad avvicinarsi nuovamente, sempre più vicino. Arretrai tutte le volte che lui veniva verso di me. Poi urtai un albero, o merda, sono fottuta. 

Il suo petto fu contro il mio. Mi avrebbe violentato? 

"No" disse

Mi sentii di credergli. Lo sapevo che avrei dovuto anche se non volevo, ma sentivo di doverlo fare. 

La sua faccia era di vicina alla mia, mi sentivo al sicuro. In quel momento realizzai quanto fosse freddo. Che cos'era? Mi veniva in mente solo una cosa. 

Lui era....NO, loro non sono reali.

"O lo sono" mi disse prima di premere le sue labbra sulle mie

Chi pensava di essere? Non ricambiai il bacio.

Capii che non ricambiai il bacio, si allontano, visibilmente imbarazzato. Potevo dirlo dal colore che assunsero le sue guance. 

"Scusa" mi disse

"Chi pensi di essere?" gli chiesi, chiaramente innervosita

"Andiamo" mi disse, sapevo che era arrabbiato

"Andare dove?" chiesi

"Te l'ho detto, ora vivi con noi" rispose

"E io ti ho detto che non vivrò con dei rapinatori"

Dal nulla, lo psicopatico mi caricò sulla sua spalla. Inizia a tirargli pugni ma non aiutò. L'unico risultato che ottenni fu la sua stretta più ferrea.

Quando arrivammo a quella che supposi fosse la casa di Harry, vidi quanto fosse bella. Il problema era....che era in mezzo al nulla.



Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!