1. The Rogue

9.2K 346 178

Louis

Scivolo lungo la parete del corridoio e, non appena arrivo all'angolo, mi accovaccio, nascondendomi.
Respiro piano. Sento l'adrenalina che inizia a scorrermi nelle vene.

" 3...2...1...Telecamere disattivate capo" mi avverte Liam dall'auricolare.

Liam Payne, o Payno, è l'hacker del gruppo, non c'è un firewall che non sappia abbattere a colpi di tastiera. Grazie a lui riusciamo ad entrare in tutti i sistemi operativi, disattivando telecamere e sistemi di sicurezza.

"Bene, Payno" rispondo togliendomi il passamontagna e avviandomi verso il caveau percorrendo il lungo e bianco corridoio freddo davanti a me. Sento una scarica di adrenalina, adoro questa sensazione.

"Tra un po' troverai un altro corridoio, gira a destra" continua Harry.

Harry Styles, o Hazza, è l'informatore del gruppo. Grazie a lui sappiamo ogni cosa, entrata, uscita, porte di emergenza, numero fi guardie...assolutamente tutto del luogo nel quale dobbiamo rapinare.

"Grazie Hazza" dico continuando a camminare furtivamente per il corridoio seguendo le indicazioni che mi dice man mano.

"Patato, la via è libera?" Domando.
"Smettila di chiamarmi 'Patato' il mio soprannome è 'Biondino'!" Si lamenta Niall dall'altra parte dell'auricolare.

Niall Horan, o biondino/Nialler o, come lo prendiamo in giro io e Liam, Patato è il..be' lui è..diciamo che lui è il 'carino e coccoloso' del gruppo, nonché la nostra arma segreta.

"In realtà il tuo soprannome è Nialler.." sbuffo.
"Smettetela di litigare" ci richiama Liam irritato.
"Ok..." sbuffiamo io e il biondino come due bambini.
"Ehm...Tommo..." dice Niall con voce intimorita.
"Che c'è?" Chiedo sbuffando.
"C'è un piccolo...uhm problemino" ammette.
"Che tipo di problemino?" Domando, incomincio ad arrabbiarmi.
"Ecco..." incomincia a parlare quando sulla mio percorso compare un uomo vestito in divisa.

"Niall!!" Esclamo arrabbiato, lui doveva mettere fuori gioco eventuali guardie di turno.
"Scusa capo, ma mi è sfuggito"

"Ahh...sta zitto!" Dico irritato e vado a nascondermi dietro un angolo. Meno male che avevo previsto anche questo inconveniente.

"Ehi tu!" Esclama l'uomo venendomi incontro, non faccio in tempo per stordirlo quando sento uno sparo e l'uomo si accascia a terra. È morto.

"Sai che non voglio che scorra sangue" dico incazzato, i miei ordini sono ordini, nessuno deve contraddirmi, nessuno.
Alzo lo sguardo e vedo Zayn poco distante dal corpo.

Zayn Malik, o dj Malik, è quello che sa usare meglio la pistola nel gruppo. Non c'è bersaglio che gli può sfuggire. Diciamo che è il nostro 'Jigen'.

"Ti aveva visto in volto, doveva essere eliminato" dice duro.
Alzo gli occhi al cielo, dopotutto aveva ragione...
"Andiamo" dico correndo verso la cassaforte.

"Hazza ha detto che potrebbero esserci degli allarmi nascosti" mi avverte il moro
"Non preoccuparti" sorrido sicuro di me.

Appena arriviamo davanti alla porta, noto un sistema di sicurezza.
"Servirebbe un codice" dice Zayn
"Liam" lo chiamo.
"Subito...ecco adesso potete entrare" dice dopo aver digitato qualcosa sulla tastiera del computer.

La porta si apre con velocità. Entriamo dentro e prendiamo abbastanza denaro da comprare l'Austria e scappiamo via verso il nostro furgone, ovviamente lasciando un biglietto con scritto:
'The Rogue è passato di qui :)'

***

"Ottimo lavoro, raga" dico appena entro nell'auto.
I ragazzi sorridono soddisfatti.
"Questo grazie al nostro capo" dice Liam
Sorrido.

Vi starete domandando chi sia io in questa storia, giusto? Be' io sono Louis, Louis Tomlinson, meglio conosciuto come The Rogue dalla polizia, mentre per i ragazzi sono semplicemente Tommo, nonché il leader della banda, non solo perché sono il ladro più famoso e astuto del mondo, o perché non sono mai stato preso dalla polizia, nonostante tutti i loro tentativi di cattura o perché i miei piani non falliscono mai; ma anche perché be'...era l'ultimo posto rimasto!

"Dobbiamo festeggiare" dice Harry mettendo in moto
"Pizza?" Chiede Niall con occhi sognanti.
"E pizza sia!" Esclamo.

***

Mentre i ragazzi tornano a casa, faccio un salto nella pizzeria vicina dove ordino quattro pizze normali e una maxi per Niall, sì, quel ragazzo ha davvero uno stomaco enorme! Penso sorridendo. Prendo anche delle birre e pago, lasciando una bella mancia. Be' con tutti i soldi che mi ritrovo...
Esco dalla pizzeria, il freddo che c'è fuori fa contrasto con il caldo che c'era dentro, e sento subito dei brividi. Mi stringo di più nel giubbotto cercando di non far cadere le pizze ma il mio tentativo fallisce non appena vengo travolto da qualcuno che le fa cadere a terra. Alzo lo sguardo e incrocio i suoi occhi. Mi spiace Niall, ma credo che dovrai aspettare un po' per magiare la tua pizza...
__________

Eccomi qui con una nuovissima storia su Louis!
Spero vi piaccia e che la seguirete come le altre, detto ciò...

Have a good day!

_boobear_voice

The Rogue ||L.T.||Leggi questa storia gratuitamente!