POV'S LIAM

Louis e Sam si erano assentati per circa due ore e la cosa, era abbastanza strana.

Portammo Sam al negozio, a lei piaceva molto dare una mano ai suoi genitori,mentre sua sorella Katie era tutta il contrario.
A lei non importa di niente e nessuno, neanche che tra Lou e sua sorella ci sia una storia.
Pensa ancora che senza lei Louis é un uomo perso ahahaha...

"Lou allora, avete discusso molto tu e Sam?"gli chiesi investigatore dopo aver preso le patatine dalla sua cucina
"Si, abbiamo chiarito.Ora abbiamo fatto pace!"disse sorridendo accendendo la tv
"Chiarito e basta?"chiesi ridendo.
E no, non poteva svignarsela molto facilmente
"Okay, forse abbiamo fatto qualcos'altro ma"
"NONO TI PREGO, NON VOGLIO SENTIRE RELAZIONI SESSUALI IN CUI COMPARE MIA CUGINA!" disse Niall scuotendo la testa tappandosi le orecchie per non sentire
"Niall scusami ma, Lucas secondo te come lo ha fatto?"chiese Louis ridendo
"Bhe non me ne frega okay?"disse il biondo ridendo. Era davvero imbarazzante per lui sentire certe cose su sua cugina?

"Quindi vi siete divertiti"esclami contento.
La loro felicità era la mia anche se, devo ammettere, che inizialmente anche io avevo una piccola cotta per Sam...ma non ora.
"Si, poi alla fine mi ha sussurrato una cosa tipo:sappi che nessuno mi ha mai toccata come te, ma non so se sognavo o era vero" disse grattandosi la nuca

E se fosse stato vero? Se dopo Louis per Sam non ci fu altro uomo?

"E se fosse vero?"chiesi dubbioso.
Lì calò il silenzio.
"Liam non dire stronzate.Questo bambino, deve esser pur nato da un ragazzo oltre che da lei!"esclamò furioso
"E se quel ragazzo fossi tu?"urlai ancora più forte
"Basta ragazzi, non urlate! Non ci risolvete nulla...
Se Sam non parla ci sarà un motivo"disse Niall avvicinandosi a noi
"Ecco, ascolta Niall. Il motivo è semplicemente che io non sono suo padre"disse bruscamente per poi uscire di casa.

Io nascosi la testa tra le mani mentre il piccolo incominciò a piangere.Lo cullai ma non ci riuscii, era agitato.

Louis era in giardino a fumarsi una sigaretta così dopo averlo raggiunto gli posai una mano su una spalla

"Ei amico scusa, sai che io ti voglio e vi voglio bene ma..."

"Lo so Liam"mi bloccò lui"Secondo te a queste cose non ci ho mai pensato? Secondo te non vorrei essere suo padre?"disse facendo scivolare una lacrima sulla guancia.

No Lou, non abbatterti...non lo hai mai fatto prima...

"Ascoltami Lou,parla con Sam. Potrà essere un mio errore ma...ei hai mai visto come ti guarda il piccolino? Come riesce a tranquillizzarti solo con te e sua madre? Come sia identico a te?
Io e i ragazzi abbiamo discusso di ciò e.."
"Fa nulla Liam, grazie lo stesso"disse buttando la sua sigaretta a terra per poi tornare a casa.

SAM'S POV

"Allora, avete chiarito? "Chiese mia madre dopo avermi accolta in cucina
"Si mamma"dissi sorridendo
"Ecco, ora però cerca di chiarire anche tutto il resto...hai un weekend di tempo"mi disse sussurrando
"Cosa mamma?"chiesi perplessa
"La prossima settimana io, papà e Katie andremo fuori città. Avrai casa libera per il weekend e potrai dire tutto a Louis con calma"
"No mamma. No!"urlai
"Si invece! O lo farò io!"urlò irritata

Cazzo, perché le avevo raccontato tutto?

Uscii dal negozio piangendo e mi diressi verso la casa dell'unica persona che ancora mi amava.

"Louis sono io"dissi bussando
"Ei entra, sono le otto e mezza di sera, stavo per riportarti Lucas a casa ma..perché piangi?"disse allarmato con Lucas in braccio
"Abbracciami"gli dissi piangendo
"Entra e calmati"mi disse facendomi sedere sul suo divano.
Dopo essermi calmata iniziai a fissare il vuoto, non potevo raccontargli il motivo della litigata

"Se non parli tu lo faccio io, oggi ho parlato con i ragazzi e..."
"E?"chiesi allarmata
"Lucas é mio figlio?"chiese con le lacrime agli occhi.

Lì il mio stomaco ebbe un blocco.
Mi sentii un vuoto crescere al mio interno e capii che non sarei riuscita a reggere più neanche una minima parola.

"Cosa? Sei impazzito? Lucas tuo figlio? Ti rendi conto di quello che dici? Stai dando a me della bugiarda?
Okay se non ti fidi di me, lascia perdere la nostra relazione. Se non é destino, non è destino"dissi con le lacrime agli occhi.

Non so perché gli dissi tutte quelle cazzate ma, dovevo reggere il mio haliby (?).

Presi Lucas dalle sue braccia e scappai.Non gli diedi tempo di replicare che scappai.
Scappai perché era l'unica cosa che sapevo fare.

POV'S LOUIS

Cazzo.Cazzo.Cazzo.

Perché non avevo tappato quella maledettissima bocca?

Ora avevo rovinato tutto!

Alla base di ogni rapporto bisogna avere fiducia e ora, le avevo fatto chiaramente capire che tutta questa fiducia in lei non l'avevo.
E perché? PER DELLE STUPIDI INSINUAZIONI DEI MIEI AMICI

Cazzo.Cazzo.Cazzo.

Ma allora perché per una volta per tutte non mi aveva raccontato la veritá? Perché era semplicemente scappata?
Perché doveve scappare sempre?

La chiamai.Le inviai mille messaggi.

Ma nulla.

"Fottuto amore"dissi scaraventando il cellulare sul letto.
Perché il nostro amore era così, un insieme di momenti tristi e felici

Una continua battaglia.

Mi addormentai distrutto, non avevo più voglia di amare.
L'amore fa schifo.
Ti prende l'anima e te la risucchia.
Dannate le persone che ci credono, illuse...
Perché l'amore é solo illusione.

SPAZIO AUTRICE

Allora tre capitoli in un giorno vi bastano eh? Scusate la mia assenza ma avevo gli esami.

Ieri all'orale mi hanno tenuta 9 minuti e alla fine si son congratulati con me facendomi un applauso.

Volevo ringraziarvi per la vostra pazienza e volevo, in anticipo, ringraziarvi per le 10k!!!

Questi capitoli li dedico a SaraTerreri00

Lucas TomlinsonLeggi questa storia gratuitamente!