"Mamma ti aiuto io a sparecchiare!" dissi offrendomi volontaria per non rimanere ancora nell'aria tesa di prima con Louis.
"Oh tesoro,qualcosa non va?" Disse chiudendo la porta della cucina dopo averci posato i piatti da lavare
"Diaciamo che poteva andare meglio"dissi con aria affranta.

"Vai a divertirti con i tuoi amici,qui ci penso io!" mi disse dopo dieci minuti  cercando di farmi allontanare dalla cucina
"No mamma, preferisco stare qui con te, che con il ragazzo che mi odia e la sorella che gode per tutto ciò."
"Ma allora perchè non vai a parlargli?Di sicuro risolverai qualcosa"

Come faceva a sapere che quel ragazzo fosse Louis?Non poteva essere semplicemente Harry o Liam,visto che si litiga spesso con i propri amici?

"Ci ho provato ma,non gli importa più di me quindi..."
"AVETE UN FIGLIO,RICORDI? . NON POTETE FARE COSI'"Urlò per poi lasciare lo strofinaccio sul lavabo.
In quel  momento entrò Louis che interruppe tutto

"Scusate,volevo chiedere dei bicchieri di plastica per le bibite." disse imbarazzato.Chi non lo era?
"Fate con calma,io devo uscire per prendere una boccata d'aria!" disse mia madre lasciando la stanza.

GRAZIE MAMMA;GRAZIE DI CUORE.

"Okay, io vado" disse il ragazzo prima di uscire.

Agisci,ora o mai più!

"No Lou,aspetta!" dissi bloccandogli la porta per non farlo uscire
"Dobbiamo parlare" gli dissi pacatamente anche se il mio stomaco era tutt'altro che pacato
"No, mi dispiace,tu non vuoi più avere nulla a che fare con me, no?Mi hai fatto uscire dalla tua vita o no?"
"No Louis,non ti ho fatto uscire da un bel niente!Ero solo arrabbiata e frustata per quello che avevo visto!" urlai
"Quindi io non avrei dovuto arrabbiarmi con te visto la bugia del ' mi sento poco bene,vai tu alla festa'?" Disse arrabbiato
"Si okay.Ma io non ho tradito il mio ragazzo con nessuno.Ho cercato di mantenere la calma e ho cercato di dare meno confidenza possibile agli sconosciuti.Tu?"
"Quindi ora sarei il tuo ragazzo?ORA?" mi chiese perplesso con una risatina isterica
"SI,perchè ti amo.Ti amo da morire.Senza te sono stata uno schifo,mi sono mancati i tuoi abbracci e i tuoi baci.Mi son mancate le tue cazzate e i tuoi messaggi della 'buona notte'. Mi è mancato l'ossigeno per respirarare,perchè tu sei il mio ossigeno." dissi tutta d'un fiato con le lacrime che rigavano le mie guance.

Lui rimase in silenzio ma poi si avvicinò di colpo a me e mi baciò.Era un bacio pieno di rabbia e amore nello stesso momento.Era quel bacio che tanto aspettavo.

"Ti amo amore mio.Se per Liam tu sei la sua principessa,per me sei la mia regina.Se tu mi ami più della tua vita sappi che per me solo tu sei vita.Sono stato uno stronzo, lo so,e quello che ho fatto non aveva ragione.Quando ti ho vista quella mattina  mi è venuto un colpo al cuore.Cuore che si  spezzò dopo che mi ricordasti cosa ti avevo fatto.Mi sei mancata anche tu,tantissimo.Ti prego,torna la mia ragazza"Disse sussurrando guardando i miei occhi.I nostri visi erano incollati e i nostri nasi si sfioravano.

"Non ho mai smesso di essere la tua ragazza"Gli dissi baciandolo mentre a lui scappò un sorriso.
"Ti Amo"mi disse abbracciandomi
"Io di più" gli dissi facendogli la linguaccia per poi uscire dalla cucina.

POV'S LOUIS

"SI,perchè ti amo.Ti amo da morire.Senza te sono stata uno schifo,mi sono mancati i tuoi abbracci e baci.Mi son mancate le tue cazzate e i tuoi messaggi della 'buona notte'. Mi è mancato l'ossigeno per respirarare,perchè tu sei il mio ossigeno." disse tutta d'un fiato con le lacrime che le rigavano guance.

All'inizio rimasi in silenzio,dovevo ancora metabolizzare il tutto.
Io ero il suo ossigeno e lei mi amava.
Poi la baciai,come se non ci fosse un domani,come se senza quel bacio sarei morto all'istante.

Lucas TomlinsonLeggi questa storia gratuitamente!