*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

Storia 25

54K 2.7K 719

Odio quando mio fratello Charlie deve andare via.

I miei genitori provano costantemente a spiegarmi quanto stia male. Che io sono fortunato ad avere un cervello in cui tutte le sostanze chimiche scorrono normalmente alle loro destinazioni come fiumi non dannati. Quando mi lamento di quanto sono annoiato a non avere un fratellino piccolo con cui giocare, provano a farmi sentire male spiegandomi come la sua noia sorpassi facilmente la mia, considerando il suo confino in una stanza oscura di un istituto.

Li prego sempre di dargli un'ultima possibilità. Ovviamente, la prima volta lo fecero. Charlie è tornato indietro a casa diverse volte, ogni volta sempre meno tempo. Ogni volta ricomincia tutto, senza fallimento. I gatti dei vicini vengono trovati con gli occhi cavati ritrovati tra i suoi giocattoli, i rasoi di papà vengono trovati sullo scivolo del parco dall'altra parte della strada, le vitamine della mamma vengono sostituite da pastiglie lavapiatti. I miei genitori ora sono esitanti e usano le "ultime possibilità" con moderazione. Dicono che il suo disturbo lo rende affascinante, è facile per lui fingere di essere normale e ingannare i dottori che si prendono cura di lui facendo pensare loro di essere pronto per la riabilitazione. Che la mia noia aumenterà se significa stare al sicuro da lui.

Odio quando mio fratello Charlie deve andare via. Devo far finta di essere buono finché torna.

Short Horror StoriesLeggi questa storia gratuitamente!