Storia 24

56K 2.5K 727

C'è qualcosa di meglio di prendere una giornata libera e andare in spiaggia?

Non per sembrare pervertito, ma di solito prendo un posto vicino delle belle tizie in bikini. Sono solo onesto. Oggi, comunque, ho scelto un posto vicino un ragazzino.

Adesso devo sembrare veramente un pervertito. Ho scelto quel posto perché lui stava facendo un dipinto spettacolare con la sabbia. Il ragazzo non poteva avere più di nove o dieci anni, ma aveva veramente un grandissimo talento. I suoi genitori, stranamente, non si trovavano da nessuna parte.

Non potevo vedere la sua faccia, ma potevo vedere le sue abili mani muoversi incredibilmente veloci. Mentre le onde si scontravano dolcemente con la spiaggia, osservavo con stupore l'intricata bellezza della sua arte e l'umorismo nero del disegno.

La sua creazione era uno squalo che saltava fuori dall'oceano e mordeva un surfista stereotipato. Il suo braccio non era visibile attraverso le fauci gigantesche della bestia dagli occhi neri.

Mi sembrava strano anche che nessun altro nella spiaggia sembrava desse a quel capolavoro una seconda occhiata. Non gli prestavano affatto attenzione.

Il ragazzino finì e indietreggiò verso di me. Prima di sbattere contro di me, si girò e fece un sorriso malvagio. I suoi imperscrutabili occhi neri sembrava avessero una fame da predatore, come quelli dello squalo.

Tornai a guardare il suo disegno. I miei occhi mi stavano ingannando? Lo squalo di sabbia ora sembrava avesse mangiato più di metà del surfista. Della sabbia era color rosso sangue, cosa di cui non mi ero accorto prima.

Il mio sguardo venne interrotto dal suono di urla. Uno squalo gigantesco aveva affondato i denti in un uomo. Erano finiti fuori dall'acqua e si erano spiaggiati. Lo squalo lo stava massacrando. L'uomo si strappò via solo per fare due passi e morire.

Mancava metà del suo busto.

Mi girai verso il ragazzino. Portò un dito sulle sue labbra.

Non so dire se dopo sentii il suono delle onde mentre si spezzavano sulla spiaggia o se era il suono del ragazzino mentre faceva un silenzioso "ssshh" prima di andarsene.

Short Horror StoriesLeggi questa storia gratuitamente!