Capitolo 14

22.1K 1.3K 85

Orami è sera, e il fruscio degli alberi del bosco, mi culla con la sua dolce musica.

Non sono neanche ripassata a casa, ho preferito restare da sola, immersa nella natura.

Eppure c'è un dettaglio che mi pare di aver tralasciato, qualcosa di importante ...

Mi accascio sulla fresca erbetta verde del bosco, appoggiando il mio muso sopra ad essa.

Perché?! Perché deve succedermi tutto questo?! Perché tutte queste bugie?!
Prima la verità su mia madre, poi vengo a sapere che io sono per metà vampiro e per metà Licantropo, ed ora papà che mi allontana dal branco mandandomi con dei stupidi succhia sangue. Per non parlare dell'imminente guerra fra Lupi e Vampiri.
E poi c'è lui, Axel. Dio perché ogni volta che pronuncio il suo nome sento i crampi allo stomaco?
Perché ogni volta che lo vedo vorrei affogare il mio viso nel suo petto di ferro e sentire le sue braccia che mi stringono a lui?
Perché?! Perché?! Perché?!

Basta io non ce la faccio più!

All'improvviso sento i miei occhi gialli riempirsi di lacrime. Ho bisogno di piangere. Di sfogare tutto quanto!
È una cosa involontaria, più forte di me, cerco di reprime le lacrime, ma queste scendono impetuose lungo il mio muso, bagnando il mio manto nero.
È tutta colpa mia, è stata sempre colpa mia. È per colpa mia se papà ha perso metà del suo branco anni fa. È colpa mia, è solo colpa mia se mamma è morta!

Faccio un respiro profondo, e cerco in vano di rialzarmi, ma non ci riesco è più forte di me. Vorrei restare per sempre così, sola, io e la natura ...

"Smettila dannazione! Lyä! Basta incolparsi ... basta!"

È la prima volta che non prendo neanche in considerazione ciò che mi dice il mio istinto, prima vota in assoluto.
In genere quando ci trasformiamo, il lupo che è in noi, prende il sopravvento, ma da quando la mia parte vampira si è rivelata al mondo, è come se il mio istinto si fosse calmato, come se sappia che non può nulla contro essa.

All'improvviso sento gli occhi bruciarmi terribilmente.
Conosco questo dolore, è lo stesso di quando mi sono trasformata in un Succhia Sangue.

Ma come diavolo è possibile?! Ora sono un lupo!
Papà ha detto che non può accadere una cosa del genere! Che la mia parte Vampira non può prendere il sopravvento quando sono trasformata.

"Piccola ingenua Lyä... credi davvero che sarebbe stato così semplice? Che io non riesca a uccidere il tuo stupido istinto? Illusa!"

Cosa?! No,no ti prego no!

"Sappi che ora i tuoi occhi sono rossi come il sangue! Dovresti andarne fiera! Certo vedere un lupo nero con gli occhi da vampiro non è il massimo, ma tranquilla a breve non sarai più costretta a camminare su quattro zampe."

-Ti prego lasciami in pace! Almeno oggi! Ti prego!- penso io, digrignando le zanne dalla rabbia.
Vorrei trovare un modo per assopirla, per farla sparire per sempre ... DIO! Perché a me?!

"Cosa? Oh no cara! A breve il tuo stupido 'lupo nero', non esisterà più! Saremo solo io e te! Ma tranquilla tu non dovrai fare niente, penserò a tutto io! Comincia a dire addio a tuo padre! Mi sono già sbarazzata di Elise in passato, non ci metterò molto a uccidere anche lui ... tranquilla ti prometto che non soffrirà molto. Sarà una morte veloce e indolore!"

-Non te lo permetterò, hai capito!? Non vincerai mai contro di me! Io sono la Ragazza Lupo! Sono la futura Alpha! Te sei solo una parte del mio DNA, non sei me!-

"Se solo sentissi quanto sei ridicola! Te non puoi nulla, sei solo un oggetto! Ragiona ragazza! Pensi davvero di avere un cervello tuo?! Pensi sul serio di comandare te? Di essere te la responsabile delle tue azioni!? Guarda in faccia la realtà Lyä, non sei nient'altro che uno strumento, utilizzato da me e dal tuo istinto per arrivare ai nostri fini e scopi!"

La ragazza Lupo [in revisione]Leggi questa storia gratuitamente!