22 - Il britpop

343 36 24

Dopo aver parlato con Mister L tornai in camera. Marco stava leggendo.

- Ciao! Come stai?

Era difficile descrivere quello che provavo. In poche ore ero passato dall'agitazione alla delusione per aver perso contro Mattias; dalla rabbia alla sorpresa per le parole di Alice e, di nuovo, all'ansia per la nuova sfida che Mister L mi aveva lanciato.

Raccontai tutto a Marco tralasciando ciò che Alice mi aveva confidato.

Marco apparve meravigliato dalla proposta di Mister L.

- Che strano.

Non capivo cosa intendesse ma non lo interruppi.

- Non è da lui assegnare un compito del genere in così poco tempo. Non ti ha detto altro?

- Pensi ci sia qualcosa che non so?

- Ho qualche dubbio.

Bene! - Pensai. - Come se non bastassero i miei dubbi.

Marco notò la mia espressione perplessa.

- A prescindere da tutto, penso sia un bel progetto. Hai poco tempo, ma anche la fortuna di avere un amico che sa tantissime cose del britpop: è il mio genere musicale preferito.

Marco prese un libro dalla sua mensola e me lo mostrò: era tutto centrato sull'argomento e, prendendo spunto da lì, avrei concluso la mia ricerca in pochissimo tempo.

La mattina successiva, con i consigli di Marco, conclusi velocemente il lavoro teorico. Rimasi colpito dalla storia del britpop che naturalmente non era da considerare solo dal punto di vista musicale, ma anche da quello culturale: era un pezzo significativo della storia dei giovani degli anni novanta in Gran Bretagna.

Ascoltando il britpop, ci si rende conto che l'Inghilterra di quegli anni volgeva completamente le spalle a quei movimenti musicali di rottura che erano nati nei decenni precedenti: hard rock, elettronica, glam e punk. Il britpop tornò alle radici del genere indie britannico, reinterpretando in chiave moderna il pop e il beat inglese, tipico degli anni sessanta, con ritmi e melodie semplici.

Con il britpop la musica indie e il rock alternativo trovarono il successo commerciale che mancava, ma la sete di vendite tradì gli ideali con i quali il genere era nato, portando all'interno del movimento anche il fattore droga, che influenzò, e in alcuni casi tagliò definitivamente, la carriera musicale di molti artisti.

Nonostante un declino veloce, il britpop ha rappresentato un vero e proprio movimento culturale che coinvolse vari ambiti artistici, riaccendendo una sorta di spirito patriottico in tutta la gioventù inglese. Tutto ciò si tradusse, in termini musicali, nel mescolamento delle varie mutazioni che il rock classico aveva subìto in epoche precedenti, accompagnato da testi ispirati, sui quali ognuno aveva qualcosa da dire.

Nel libro trovai anche un elenco di band, le sue preferite, e decisi di scegliere tra di esse il brano con il quale mi sarei esibito.

Oasis

Blur

Suede

Pulp

Travis

Il brano che scelsi fu Stand by me degli Oasis.

Andai nell'ufficio di Mister L senza avvisarlo, sperando di poterci parlare.

Mi accolse cordialmente. Gli consegnai la mia ricerca e gli dissi quale canzone avevo scelto e mi avvertì che era già stata scelta da altri, d'altronde era un classico del genere, ma che potevo comunque portarla e che mi avrebbe aiutato.

La strada verso un sognoLeggi questa storia gratuitamente!