Capitolo 18

2K 145 3

Arrivai. Guardai fisso davanti a me con le mani rigide sul volante. L'ultima volta che ero stato qui era la sera prima di conoscere Hope. Ero arrivato in questa foresta con la mia gang per ritirare delle armi. E ora...ora ero qui per testare una di queste su quello schifoso individuo che aveva strappato via la vita alla mia Hope. Che le stava facendo combattere una guerra per la sua vita..per avere ancora un futuro.
Guardai la mia pistola. La presi, la caricai. Uscì dalla macchina e fui inghiottito dal buio della foresta.
Camminai guardandomi sempre dietro le spalle. Tenevo la pistola sempre pronta. Camminavo lentamente, attentamente e piano. Quasi fossi un gatto. Andai dietro il tronco di un'albero per esaminare meglio ciò che c'era intorno a me.
Continuai a camminare per mezz'ora, ma senza traccia di Dan. Mi incamminai verso la macchina, convinto che mia avesse teso una trappola. Ma appena uscì dalla foresta lo vidi seduto su una panchina poco più lontano da dove mi trovavo io.

D: Oh, Bieber, allora sei venuto
Disse con i gomiti appoggiati sullo schienale della panchina.

J: Brutto bastardo stavolta hai superato il limite. Ti rendi conto di quello che stai facendo?!
Dissi urlandogli contro.

D: Io ti avevo avvertito Bieber, una mossa in più e sarebbe stata la fine per te
Disse con un ghigno.
Senza pensarci due volte presi la pistola e sparai. Fu più veloce e corse via evitando i miei colpi.

D: Bieber, io ti ho avvertito. Il prossimo sarai tu. Ci vediamo al funerale.

E dopo quelle parole lo vidi tirarmi qualcosa contro. Sentì un botto che non mi fece sentire altro che un ronzio nelle orecchie, un calore esagerato avvolgermi, e un misto di luci gialle e rosse invasero la mia vista.

Forever? ||Justin Bieber||Leggi questa storia gratuitamente!