*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

La sera precedente avevo mandato tutto all'aria e per di più questa mattina avevo preso un bel 4 all'interrogazione di storia...
Di male in peggio oh?
La professoressa però, gentilmente, mi aveva detto che potevo recuperare il giorno seguente questo voto con un pawerpoint sugli argomenti studiati, assieme ad un compagno a mia scelta.
Giuly all'inizio aveva accettato ma poi, subito dopo, mi aveva congedata dicendomi che era impegnata...
Quindi che altra scelta potevo avere? Luke...
Si lo so, se Louis l'avrebbe scoperto sarebbero stati guai grossi ma Luke è un amico, un amico e basta.
Non poteva decidere con chi potesse o no frequentarmi...no, non poteva!

"Luke?"disse mia sorella aprendo la porta di casa.
"Si,ehm Sam è in casa o è scappata?"disse per cercare di sfottermi.
"No,è su! Ti aspetta"concluse lei per poi tornare al cellulare.
Luke trovò subito la stanza della mia camera ed entrò dopo aver bussato.
"Allora...pronta per recuperare questo votaccio?"Disse scherzando.
"Senti Luke, a me i 4 non piacciono affatto quindi..voglio recuperare alla grande!"Dissi leggermente irritata.
"Okay...quindi è lui quel bellissimo bambino che ieri dormiva?"chiese iniziando a giocare con le manine del mio piccolino.
"No sa, è un bambolotto!"
"Ohhh calma eh! Scusa se ti irrito facilmente! Me ne vado okay?"disse spalancando bocca e occhi scioccato.
"No scusami tu.Dai lavoriamo!"

Posizionai il mio pc sul letto e aprii il programma.
Le immagini le avevo giá trovate mentre per le informazioni faticai un pò.
Erano le 17.00 e avevamo finito.
"Beh, un 10 e lode è proprio sprecato per questo lavoro!"disse soddisfatto
"Si dai, un undici no?"dissi scherzando ancora...
"No dai, un dieci e lode e... un bacio"
"CHE?"dissi sconvolta.
Poi capii tutto.
Si avvicino a me e iniziò a baciarmi.Cercai di staccarmi ma non ci riuscii.
Riusciva comunque a restare attaccato a me anche se, con tutta la mia poca forza, cercavo di spingerlo via.

POV'S LOUIS

Okay forse ieri avevo esagerato.
Ma non avevo tutti i torti no?
Liam mi aveva consigliato di chiarire con Sam e così mi diressi da lei.
La sorella mi fece salire su anche se dal suo sguardo era un pochino preoccupata...
Paura per un nuovo litigio? Bha.

Aprii la porta della camera di Sam e la scena che trovai mi fece arrabbiare e rivoltare lo stomaco.
Prima odiavo Luke? Bene, ora lo volevo proprio uccidere, il che era diverso.

Luke e Sam erano distesi sullo stesso letto a baciarsi...
No, aspettate, era Luke che baciava Sam. Poi lei cercò di toglierselo da dosso ma lui non cedette.Davanti quella scena mi salì il crimine, così corsi verso il ragazzo e lo staccai dalla mia Sam con forza.
"Bastardo! Non toccarla più eh!"dissi dandogli un bel gancio alla sua guancia destra.
Sam si alzò di scatto e iniziò a tremare.
"Io Lou, s-scusa non, i-io"Iniziò a dire piangendo.
"Vieni qui"le dissi abbracciandola per farla calmare.
"Louis togliti dai piedi.Lei non è più tua.Giusto?"disse il ragazzo biondo alzandosi da terra per poi avvicinarsi sempre più a me
"Lei sarà sempre mia!"urlai nella stessa frazione di secondo in cui nascosi Sam dietro di me.
"Ohoh, ora è lei il giocatollo!"
"Zitto Luke, vai fuori o ti uccido"dissi digrignando i denti.
"Provaci.Non ho paura!"
A quelle parole non resistetti più e corsi verso lui.
Iniziai a picchiarlo e lui cercò di difendersi.Purtroppo però, chi tocca la mia famiglia deve ritenersi morto in partenza!
"Lou fermati"Iniziò a gridare Sam cercando di fermarmi.
Dopo qualche secondo scese giù terrorizzata alla ricerca di aiuto.

"Basta ragazzi.Smettetela ora!"urlò il padre di Sam entrando in camera.
In poco tempo riuscì a separarci completamente.
Avevamo tutti e due il fiatone, sia io che Luke, con qualche riga di sangue sul volto.
"Ragazzi che vi è preso? Lucas ti devo chiedere di uscire"chiese il signore al ragazzo sbruffone davanti a me.
"Ahah io dovrei uscire? Sa con che razza di gente è sua figlia?"
"Luke esci subito e domani, non preoccuparti di venire a sederti di fianco a me a scuola!"urlò Sam ancora piangendo.
Il ragazzo uscì seguito dal padre di Sam lasciando me e lei da soli.
Stanco mi sedetti sul letto, sapevo che avevo fatto una cosa orribile, soprattutto per una ragazza che odiava le risse ma...non ho un ottimo controllo delle mie azioni!

"Scusami, non volevo.Ho sbagliato, lo so, ma non potevo starmi zitto o fermo davanti a quello che ti stava facendo. Dimmi che non ti ha fatto nulla di male."
"No Louis, sto bene.Alla fine è arrivato il mio eroe a salvarmi, grazie!"mi disse sedendosi sulle mie ginocchia per poi lasciarmi un bacio a stampo sulle labbra.
Io la abbracciai, era l'unica cosa che riuscì a fare.
Lei tremava ancora,era ancora scossa e spaventata...

"Il bambino dov'è?"dissi cercando di rompere quel silenzio che si era formato tra noi.
"Lo ha preso mia madre per tranquillizzarlo un pò.È meglio se ora sta con lei"
"Si infatti"le dissi.
Le passai le dita tra i capelli, come faceva mia madre quando io avevo paura.Lei alzò lo sguardo. I suoi occhi incontrarono di nuovo i miei.
Erano grandi e lucidi, erano il mondo in cui mi ero perso, il mondo di cui mi ero innamorato.

POV'S SAM

Pensavo fosse arrabbiato con me.Pensavo che sarebbe uscito fuori di casa ancora più incazzato di prima, e invece no.Era rimasto con me,e ora cercava di tranquillizzarmi.
Quando incontrai il suo sguardo notai le ferite ancora gocciolanti che aveva sul volto
"Louis, oddio scusa!Prendo il disinfettante e ti pulisco subito le ferite!" dissi prendendogli il volto tra le mani.
"No dai...fa nulla" Mormorò cercando di abbassare il volto per non farsi vedere.
Io però andai in bagno e dopo aver preso tutto l'occorrente tornai in camera.

"Stai fermo anche se ti fará male e ti brucerà"gli dissi posizionandomi difronte a lui.
Iniziai a disinfettarlo e lui iniziò a fare facce strane, era troppo buffo!
"Brucia?"gli chiesi mentre gli disinfettavo il sopracciglio destro.
"No..."
"Ora?"
"No"
"Ora?"
"Ahi! Lo fai apposta?!"mi disse saltando dal letto.
"No scusami!!"gli dissi per poi posizionarmi sulle sue gambe.
Eravamo faccia a faccia, era bellissimo.
Lui iniziò a giocherellare con qualche ciocca di capelli e io mi fiondai sulle sue labbra.
"Ti amo"gli dissi
"Oh, io di più"disse per poi cadere di schiena sul letto.
Ora eravamo io e lui distesi sul letto, abbracciati, senza pensieri.Solo io e lui.
Ogni tanto mi dava qualche piccolo bacio e, cercava anche di andare un pò più oltre ma poi lo fermavo subito.
Il rischio che qualcuno salisse su era troppo alto.

"Amore, resti qui?"gli chiesi facendogli gli occhi dolci.
"Si certo.Cercherò di non dilungarmi troppo però...altrimenti anche domani salterai scuola!"disse ridendo.
Dio!!! L'ho mai detto che ha un sorriso perfetto?
"Nono, intendevo...resti a dormire con me?"gli dissi accoccolandomi tra le sue braccia.
"E ai tuoi che racconti?"
"Che...uffa quanto sei!Dirai che rimarrai a dormire con me perchè non sono abbastanza tranquilla. E basta. Loro capiranno ... "
"Io? Perché dovrei dirglielo io?"
"Perché tu sei il mio supereroe!!!"gli dissi strofinando il mio naso con il suo.
"Okay, ci penso io.Basta che non russi"
"Io non russo!"dissi offessa
"Io non russo!"imitò lui per poi riceversi una sberla in testa.
"Ahia!"
"Capita!"dissi uscendo dal letto per poi correre al piano di sotto.
Questo era solo l'inizio di una indimenticabile serata...

SPAZIO AUTRICE

Uhuh che capitolo!
Vi è piaciuto?
Ho giá in mente di scrivere una seconda storia, che dite...voi la seguirete?
La chiamerò IMPOSSOBLE e a 7k la posterò sul mio profilo!
Non sará su Louis ma...la leggerete molto presto!
Buona Domenica a tutti!
Un bacio a tutti voi :*
-LUDO<3

Lucas TomlinsonLeggi questa storia gratuitamente!