*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

Capitolo 5

28.3K 1.4K 248

Questo è impossibile! Non può essere accaduto sul serio! Non ha alcun senso!
I vampiri non hanno questo buon odore! No,no! Devo assolutamente svegliarmi da questo incubo"

Sono pietrificata non riesco a muovermi. Ora si spiega perche quando vedo Axel il mio istinto impazzisce.
Ma perché sono attratta dal suo profumo, dal suo sangue, dalla sua carne!??

Mi accascio a terra ancora sconvolta da ciò che è appena successo, mettendomi le mani fra i capelli.

-Un vampiro ... St ... Stav ... Stava per mordermi ... Ed io ... Io ... non ho opposto resistenza ...- bisbiglio fra me e me guardando sconcertata il pavimento del corridoio.

-Cosa?! Stava per morderti?!-sento urlare da dietro le mie spalle.
Mi volto di scatto osservando il giovane dai capelli biondi e gli occhi azzurri guardarmi funesto.
-Jagho! Che ci fai tu qui!?- esclamo, correndo verso di lui.
Descrive il suo sguardo è impossibile. Lo vedo serrare i pugni a tal punto che le nocche gli diventano bianche, e serrare la mascella come a voler trattenere dentro di se pensieri indiscreti.
Poi sento la sua mano afferrarmi le guance con forza, costringendomi a piegare il capo da un lato in modo da mostrargli il collo.
Sembra stupito nel vedere la mia pelle ancora intatta -Si è fermato! Quel vigliacco codardo!- ringhia fra i denti lui lasciandomi la testa libera.

"Ma come si permette di toccarmi in quella maniera!"

-Lo sistemerò per le feste Lyä tranquilla!-
Stava per inseguire la scia di odori lasciata dal Vampiro, ma io lo blocco per un braccio. Non pensare di svignartela così facilmente Jagho!

Sono furiosa! Perché non mi é stato detto niente di questo giovane!?

-Primo: non provare mai più a toccarmi in quel modo. Secondo: so difendermi benissimo da sola, come avrai potuto notare dal mio collo intatto. Terzo: voglio sapere perché nessuno mi ha avvertita prima che dentro questa scuola c'è un vampiro!- sbotto furiosa afferrando il giovane per la gola e mostrando minacciosa i miei occhi gialli e le mie zanne affilate.

È terrorizzato lo leggo nei suoi occhi.

"Bene! Ricordati sempre questo sguardo la prossima volta che vuoi mettermi le mani addosso!"

Il suo sguardo cambia immediatamente da serial killer a cucciolo indifeso, tentando in vano di farmi tenerezza.
Patetico!

"Sai benissimo che con me questi trucchetti non funzionano!"

-Parla!- urlo stringendo sempre di più la presa.
-Vedi ... Questa scuola è stata creata inizialmente solo per i Sangue di Lupo- mi spiega il biondo facendomi segno di allentare la mano sul suo collo -Però da quando ...-

"E ora perché si ferma!?"

-Da quando cosa Jagho!??- continuo furiosa, sollevandolo di qualche centimetro da terra.

Un'espressione spaventata si dipinge nel suo volto -Da quando tua madre è morta ... Mio padre ha aperto la scuola a tutti: Vampiri ed umani per volere di Elise. Lei gli ha fatto promettere di creare un mondo unito e forte ... Ma ... Insomma ... Non è facile ... Però mio padre fa di tutto per mantenere l'equilibrio fra i due mondi ... Ed insomma ...-

"Cosa mi stai cercando di dire!? ... Oh no ... Forse ho capito ..."

-Mi stai dicendo che quello non è l'unico vampiro all'interno della scuola?!- esclamo io shoccata.

Lui si limita a rispondermi facendo un cenno con la testa.

"Fantastico! Bella punizione padre, complimenti! Mandarmi in una scuola piena di vampiri e umani, ma bravo!

-Quanti ce ne sono?!- dico io lasciando il collo del ragazzo, il quale prende un respiro profondo come se fosse stato in apnea per tutto il tempo.

"Vedi di rispondere, prima che ti faccia fuori del tutto!"

La ragazza Lupo [in revisione]Leggi questa storia gratuitamente!