Capitolo 24

308 11 1

Pov'Summer

Mi svegliai di sopraffatto,con il fiatone in gola,mi girai per vedere la sveglia che avevo sul comodino e segnavano le 15:02,credo di aver dormito quasi tutto il giorno.
Senti una arietta sul mio corpo,e da li mi accorsi che ero nuda sotto il lenzuolo.Merda.Non ci posso credere ieri sono andata a letto con mason.
Questa cosa mi rende veramente un puttana,mi sento una puttana.Ho tradito jack,lui non selo meritava.
Prima di alzarmi mi accorgo di una lettera lasciata sopra il letto.C'era scritto Summer,la apri ed iniziai ad leggerla.

Summer,ehm...e dura parlare con te,dopo quello che è successo ieri tra di noi,però ho bisogno di sapere quello che tu pensi di noi,non dico che mi devi dare una risposta adesso però lo voglio sapere.
Per te e solo sesso,un divertimento?O può nascere qualcosa tra noi?

Mi cade una lacrima sul foglio.Davvero pensava che poteva nascere qualcosa tre di noi?Io amo jack,non potevo averlo tradito invece come una troia lo ho fatto.
Scesi giù dal letto,coprendomi con il lenzuolo il mio corpo nudo,e a di verso la scrivania dove si trovava la mia borsa e iniziai a cercare il mio cellulare una volta trovato composi il numero di chi volevo sentire...

"Amore"
"Ho un problema,mamma dobbiamo parlare"

-

Pov'Jack

Guardai l'orologio,si era fatta già sera,avevo proposto di andare a mangiare fuori,in quel ristorante vicino al mare con Megan e Marcos,e loro avevano accettato.Stavo cercando in tutti i modi di farmi la cravatta ma era inutile,non la sapevo fare come la faceva Summer.Ad un tratto senti delle mani allungarsi verso il mio petto e farmi la cravatta,era Megan.
Si stava avvicinando sempre di più alle mie labbra,ma la fermai giusto in tempo.Non volevo tradire Summer.
-Megan no-gli dissi.
-Perché?Io ti amo,e so anche che tu mi ami,abbiamo un figlio insieme,perché non provare a ritornare insieme-chiese sorridendo.
-Perché io non ti amo,amo Summer capito-affermai guardandolo dritta nei occhi.
-Uffa,io non so cosa guardo in quella ragazzina-
-Ne sono innamorata-dissi.
Presi il cappotto,e mio figlio tra le mani che stava sentendo la musica dal mio cellulare.
-Allora andiamo a questo ristorante si o no?-
Megan sbuffo,prese la giacca e uscì prima di me con la coda fra le gambe.Si sbaglia di grosso,io è lei non ritornerò mai insieme.

-

Pov'Summer

Chiusi sportello della mia macchina,mi sistemai la giacca e andai verso il bar dove io è mia madre ci dovevamo incontrare.
Aprì la porta del bar e andai a cercarmi un posto dove sedermi e poterla aspettare.Mi accomodai e vidi in allontananza una coppia tenersi per mano e baciarsi.Mi ricordai di me e jack,sorrisi a quel ricordo.A solo pensare che lo ho tradito,il mio cuore si spezza.
-Summer-mi senti chiamare,alzò lo sguardo,e boom eccolo davanti a me.
-Mason-fu quasi un sussurro.
-Che fai da queste parti?-domando sorridendo.
-Aspetto mia madre,te-
-Predo un caffè-
Annuì,e guardai altrove,non avevo il coraggio di guardarlo nei occhi.
-Summer,posso sedermi,voglio parlarmi un secondo-dice
Annuisco,e gli faccio spazio con la sedia,mason prendere un grosso respiro e mi guarda.
-La prima volta che ti ho visto,ho pesanti subito woo e uno schianto,ma ho anche pensato che tu di sicuro in ragazzo lo avevi,ma la voglia di baciarti era così forte che lo ho fatto.Ma la voglia di conoscenti di più,poi ieri....-si fermò e alzò gli occhi verso i miei-beh...lo abbiamo fatto,ed io non ho solo provato piacere,ma qualcosa che non so spiegarmi,sai.Arrivando al punto,tu credi che tra noi possa nascere qualcosa?-disse.
Lo guardai a lungo,e abbassai lo sguardo vero le mie scarpe,che per ora erano le più interessanti.
-Mason,io ho jack e lo amo,quello che è successo tra di noi e stato bello,ma non posso dirti che non mi interessi perché non è così,cioè non so cosa pensare-
-Ho capito,lasciamo perdere-si alza,ma prima di andare lo fermò.
-Mason,fammi capire sono confusa-
-Allora quando deciderà tra me e il tuo ragazzo,fammelo capire ok-

My teacher (Stagione 3)Leggi questa storia gratuitamente!