Capitolo 16

6.1K 262 45

Lauren e Camila camminarono insieme lungo il corridoio deserto fino alla classe di Miss Lovato , le loro mani intrecciate oscillavano tra di loro liberamente. Camila si fermò per un momento fuori dalla classe indecisa, il ricordo della sua melodrammatica e non autorizzata uscita le ritornò improvvisamente in mente.

''Sai,'' Disse a bassa voce Camila, girandosi verso Lauren. Camila lasciò la mano di Lauren e spostò la sua verso la testa per massaggiarsi la tempia. ''Forse dovremo stare fuori per il resto della lezione di Inglese e andare dritte alla classe successiva.''

Lauren guardò Camila come per dille che era in totale disaccordo con la sua proposta.

''Non penso.'' Rispose Lauren semplicemente. ''Inoltre, Miss Lovato voleva che ti riportassi indietro così che potesse parlarti.''

''Ed è questo quello di cui ho paura.'' Disse Camila girandosi per guardare attraverso il vetro della porta, mordendo il labbro inferiore preoccupata.

''Non è arrabbiata.'' La rassicurò Lauren, confortandola mettendo una mano sul suo braccio. ''Credo che fosse solo preoccupata per te, tutto qui.''

Camila sorrise alle sue parole ma Lauren potè dire che non ne fosse ancora convinta.

''Ok beh, quel'è la cosa peggiore che potrebbe fare?'' Le chiese Lauren. ''Hai già un'extra ora di studio con lei ogni giorno dopo scuola. Non è che può darti altre ore di detenzione..eccetto forse di Sabato..'' Lauren si interruppe.

Camila brontolò come si girò per aprire la porta della classe e con esitazione entrarci. Non appena lo fece ogni paio di occhi nella classe si girò verso di lei, guardandola con interesse prima di rivolgere di nuovo la loro attenzione a Miss Lovato, aspettando una sua reazione in risposta all'arrivo di Camila.

''Ragazze tornate ai vostri posti, per favore.'' Disse Miss Lovato, la sua voce rimase neutra e Camila si sentì sussultare internamente al pensiero di come lei potesse aver deluso la sua insegnante preferita.

Si diressero velocemente ai loro posti, Lauren chiuse la porta dietro di se facendo il minor rumore possibile. Si sedettero, rimanendo in silenzio per il resto della lezione mentre gli altri studenti leggevano il loro saggio. Camila, sentendosi abbattuta, incrociò le braccia sul banco e appoggiò il mento sopra di esse mentre guardava gli oratori con attenzione. Sentì un'inaspettata fitta di gelosia mentre osservava ogni nuovo narratore alzarsi e quasi senza sforzi presentare il loro lavoro. Presto, la gelosia di Camila si trasformò nella familiare sensazione di autocommiserazione e frustrazione che aveva provato viarie volte dall'incidente, il suo fastidio che non era così facile da manifestare nella sua solita maniera così iniziò a mordersi le cuticole della mano destra. Lauren, che stava guardando Camila attentamente da quando erano tornate in classe, si piegò chiudendo il divario tra i loro banchi e prese la mano della sua ragazza fermamente nella sua, facendo girare Camila verso di lei sorpresa.

Lauren scosse la testa tenendo la mano di Camila nella sua, rifiutandosi di permetterle di soffrire ancora.

Camila rivolse di nuovo la sua attenzione alla parte frontale della classe e trovò Miss Lovato studiarla dalla sua attuale posizione, dietro la cattedra. Dai suoi occhi si capiva quello a cui stava pensando e Camila abbassò lo sguardo di nuovo sul banco, sentendosi imbarazzata per il comportamento di poco prima.

Finalmente, la campanella suonò segnalando la fine della lezione e mentre gli altri studenti si alzavano raccogliendo le loro cose e uscendo, Camila sentì Miss Lovato chiamarla, ''Camila puoi aspettare un minuto?''

Camila rimase seduta, la sua attenzione rivolta verso Lauren che si stava lentamente alzando dal suo banco con incertezza.

''Lauren.'' Disse Miss Lovato come si alzò dalla cattedra ora che la classe era quasi completamente vuota. ''Mi piacerebbe parlare da sola con Camila se è ok?''

Trials And Tribulations - Traduzione ITALeggi questa storia gratuitamente!