L'arrivo

1.1K 45 10

Lauren's POV
Era un giorno di metà maggio, il sole era altissimo, faceva un caldo allucinante. Al campus era tutto come sempre, ed io ne aveva abbastanza della solita routine. Alle 6:30 A.M. la sveglia di Ally suonava avvertendoci che un'altra noiosa giornata era cominciata, facevo una doccia per svegliarmi e alle 7:30 andavo a fare colazione, poi gli allenamenti, pranzo e gli allenamenti fino a sera, quando cenavo e poi ancora allenamenti. Era da otto anni che vivevo qui, da quando i miei genitori morirono.

Avevo 9 anni ed eravamo in macchina, c'era una macchina che ci seguiva da troppo ormai, poi le macchine diventarono due e mio padre cominciò ad agitarsi, disse qualcosa a mia madre poi una delle due macchine ci sorpasso e si fermò di colpo davanti a noi, mio padre inchiodò e per poco non investì. Si girò in dietro ed io incrociai il suo sguardo per un attimo, c'era paura nei suoi occhi, poi guardò dietro di me e cominciò ad andare in retro marcia finché non si accorse che c'era ancora l'altra macchina dietro di noi. Mia madre si girò verso di me e mi disse di nascondermi come potevo di mettermi anche sotto il sedile ma di non farmi vedere da quelle persone, io feci come mi disse, intanto mio padre aveva premuto un bottone ed aveva detto a qualcuno che io ero nascosta in macchina di venirmi a prendere. Realizzai che sarebbe stata l'ultima volta che avrei visto i miei genitori. Guardai mia madre e le dissi che le volevo bene, poi guardai mio padre che mi fece un cenno con la testa e mi sorrise con gli occhi lucidi dopo pochi istanti due uomini vestiti di nero scesero dalle macchine ed andarono uno dalla parte di mia madre e uno dalla parte di mia madre e spararono, non mi avevano vista. Dopodiché se ne andarono lasciandomi li dopo aver visto i miei genitori morire. Dopo una mezzoretta arrivò Ian e mi disse che da quale giorno mi sarei allenata per vendicare i miei genitori, che dovevo essere forte. Non versai neanche una lacrima. Tirai su con il naso presi la mano di Ian e me ne andai lasciandoli li.

Ora avevo 17 anni ed ero la miglior agente del campus, o almeno questo era quello che diceva Ian. Addestravo le reclute più giovani e quando c'era una missione prativo. La mattina insegnavo nel corso di box, il pomeriggio in quello di karate e la sera la dedicavo ai miei allenamenti. Le mie migliori amiche, Ally Dinah e Normani, dicevano che mi allenavo troppo ma se non lo avessi fatto non sarei stata il miglire agente del campus.

Quella mattina mi alzai prima che la sveglia di Ally mi perforasse i timpani e uscii. Era ancora buio e io camminavo tranquilla tra i corridoi quando senti delle voci che provenivano dall'ufficio di Ian. Avevo uno strano presentimento, volevo entrare per vedere cosa stesse succedendo ma poi pensai che fosse normale che Ian fosse già in ufficio e che non erano affari miei. Stavo per andarmene quando sentii dire:

"Vai a chiamare Jauregui."

A quel punto entrai senza bussare trovando Ian con delle occhiaie enormi e i capelli spettinati, e una ragazza che non avevo mai visto prima. Era di una bellezza disarmante, aveva dei lunghi capelli marroni la carnagione caffelatte e due occhi marroni così profondi che pensavo ci sarei annegata dentro.

I: "Oh Lauren stavo cercando proprio te, lei è Karla Camila Cabello una nuova recluta."

L: "P-piacere, io s-sono Lauren" dissi balbettando e cercando di non incantarmi a fissarla.

C: "Piacere Camila" disse sorridendo e porgendomi la mano.

Restai un attimo ferma poi la strinsi. Quando toccai la sua mano un brivido mi percosse, era una sensazione strana, mai provata prima.

I: "Camila puoi lasciarci soli? Devo parlare con Lauren.."

C: "Certo allora io vado. È stato un piacere Lauren." Disse sorrodendomi ed uscii dalla stanza.

Restai per qualche momento a fissare la porta non capendo cosa fosse appena successo, tutto quello che sapevo era che volevo conoscere questa Camila.

I: " Allora Lauren.." disse sporgendosi in avanti e appoggiando le mani sulla scrivania. È la prima cosa che pensai fu:
"Guai in vista".

Angolo autrice:
Ciaoooo a tutti allora vorrei soltanto dirvi che non sono molto esperta in ff.. ne leggo molte ma non ne ho mai scritta una.. beh niente in realtà vorrei solo sapere cosa ne pensate di questa introduzione e se dovrei continuare la storia perciò fatemi sapere cosa ne pensate♥♥♥.
~B

I find it kinda funny, I find it kinda sad.Leggi questa storia gratuitamente!