For every story tagged #WattPride this month, Wattpad will donate $1 to the ILGA
Pen Your Pride

Capitolo 23

335 17 1

-Io prendo un cappuccino,te Summer?-mi chiede mason,aspettando la mia risposta.
-Ehm...un caffè espresso-dico sorridendo,sia a lui che alla cameriera.
Una volta ordinato,il silenzio cade tra noi.Sono un po' imbarazzata ad aver accettato ad uscire con lui,ma non ho resistito ieri quando melo chiedeva.
In questo momento mi viene in mente il mio primo appuntamento con jack.

Flashback

Annuì e ci avviamo verso il ristorante.Una volta entrati,iniziamo a cercare un posto per sederci.
-Perché non la-indicai un posto vicino al acquario.
-Ok-disse.
Mi stavo per sedere quando jack mi prese la sedia e mi fece sedere.
-Grazie-dissi.
-Non mi devi ringraziare,io lo faccio volentieri-ammise sorridendo.
Il nostro discorso venne interrotto dal cameriere.
-Cosa vi portò-ci chiese.
-Per me pasta alle vongole-dissi
-A me una bella hamburger con patatine fritte,e molta maionese-ordino jack.
Lo guardai male.
-Che c'è-disse.
-Alla faccia della salute-ammisi.

Fine flashback

-Summer,Summer-grido mason.
Scossi la testa e ritornai alla realtà-Dimmi-sussurrai.
-Sono arrivati i nostri caffè-disse.
-Ah...grazie-dico e abbasso lo sguardo.
-Senti Summer se non tela senti,di stare cui,per me poi anche andare-
-Si...cioè no,mason senti io sono fidanzata,sempre se si può chiamare così,eh non so se sto facendo la cosa giusta-ammetto guardandolo nei occhi,
-E lui dove è?-domanda incrociando le braccia al petto.
Riabbasso lo sguardo-E partito con suo figlio,e la madre del bambino per la Florida a fare una vacanza-non ci credo che glielo ho detto.
Mason inizia a ridere-Beh-dico alzando il sopracciglio.
-Scusa...ma dopo questo tu ti aspetti che tutto per voi ritorni come prima-
Che cosa voleva dire?!
-Che intendi?-dico
-Nel senso,dai ti lascia qua sola,se va con il figlio,e la madre che deduco era la sua ex,e tu lo chiami ancora fidanzato-ammette ridendo.
E vero,non posso negare che mason abbia ragione,ma nel modo in cui lo ha detto mi andrebbe di prenderlo a schiaffi.
Pure un ragazzo sconosciuto si accorge che io è jack non siamo più una coppia,e questo non di altro che cambiare le cose.
-Sai cosa mi andrebbe di fare ora-li dico con voce sensuale.
Scosse la testa divertito-Cosa-si avvicina di più a me.

-

Pov'jack

Stavo notando da lontano Marcus divertirsi con la sabbia,e non posso non sorridere.
-Ei jack-semi avvicina Megan con un costume dove si può notare benissimo le sue forme,abbasso lo sguardo per vedere altrove.
-Ti divertì,cui al mare-domanda sedendosi vicino a me.
-Si,non è male-dico.
-Che tene pare se rimaniamo una altra settimana cui-esclama sorridendo.
Non faccio in tempo a rispondere che Marcus sente la nostra conversazione e mi salata addosso.
-Si papà-
-Marcus non lo so,devo lavora e poi Summer chi la avvisa-affermò guardano sia mia figlia che Megan.
-Guarda che se è un problema Summer,lei capirà il motivo non credi-dice.
-Dai papaaaaa-mi abbraccia così forte che io non riesco a non dire no,e mio figlio voglio renderlo felice.
-Va bene mi avete convinto-dico sorridendo.
-Si...meno male-dice Megan-Dai Marcus vieni a fare il bagno con me-
-Arrivò mamma-
Appena vanno via,prendo il cellulare dal borsone di spiaggia e vado nella rubrica.Cerco il nome di amore mio che sarebbe il primo della lista,e dicido di mandarli un messaggio.

"Amore mi manchi,ti amo(non teli scordare mai)"

Inviò,spero solo che lo ricevi e che mi risponda.

-

Pov'summer

Sento le sue mani toccarmi su tutto il corpo,e il suo bacino fare su e giù contro il mio.Ed io che gemo sotto il suo corpo.Le lenzuola ormai sudate dal nostro sudore.
-Mason-gemo inarcando la schiena.
-Summer-esce ed entra dentro di me,ed io non posso che gemere a questa situazione.
-Sto per venire-dice baciandomi il petto.
-Mason...,più p-i-u forte-balbetto grafiandoli tutta la schiena,

My teacher (Stagione 3)Leggi questa storia gratuitamente!