•capitolo 29

17.9K 810 6

POV. SCARLETT
Sono seduta al bar della scuola e non posso fare a meno di pensare alla litigata con Blake.

Mi sento tremendamente in colpa.

Insomma,forse ho esagerato dopo tutto è un argomento delicato.

E Lucas?

È anche colpa sua se io e la mia migliore amica abbiamo litigato.

Che stronzo,dopo aver fatto sesso con me,sta anche perseguitando Blake. Quanto mi piacerebbe riempirlo di pugni. Devo fare giustizia a Blake,non si merita tutto questo è così una cara ragazza.

Mi alzo di scatto e vado alla ricerca di quello stronzo.

Lo trovo vicino alla palestra con alcuni amici che se la prendono con un ragazzo più debole. Che bastardo,non solo gioca con i sentimenti delle persone ora fa persino il bullo. Se penso che quelle mani schifose hanno toccato il mio corpo mi viene un conato di vomito.

Una smorfia di disgusto compare ben visibile sul mio viso e un brivido mi percorre la schiena.
Però mi faccio coraggio,questa volta,ed entro decisa.

"Ti sembra corretto?" chiedo retorica.

"Guardate chi è arrivata,la troia che mi ha fatto guadagnare soldi!" esclama facendo ridere quei coglioni che chiama amici.

Lo guardai con disgusto e scoppio una risata amara.

"Tu sei deplorevole! Mi hai portata a letto con l'inganno e stai perseguitando la mia migliore amica. Come fai a guardarti allo specchio!?" dico con tutta la calma di questo mondo ma potrei scoppiare da un momento all'altro.

"Tu sei solo una puttana,come lo è la tua cara amichetta. Due puttane!" esclama con la voce carica di veleno.

Non ci vedo più dalla rabbia e gli salto addosso. Mi metto a cavalcioni su di lui e lo riempio di pugni,con tutta la forza che ho in corpo.

Mi sento libera. Ad ogni pugno che riceve dritto in volto,mi sento libera.

Quegli stupidi dei suoi amici peró ci separano al più presto. Forse troppo presto.

"Tu sei pazza!" urla lui mentre con le nocche si tocca il sangue che gli esce dal labbro spaccato.

"No,ho semplicemente fatto la cosa giusta! Ringrazia i tuoi amici che ci hanno separati,piuttosto." dico con il sorriso più falso che possiedo.

Me ne vado,non condivido l'aria con gente inferiore e spregievole  come lui.

Sono da circa mezz'ora che cerco Blake,voglio chiederle scusa per quello che le ho fatto,è che sul momento vado ad impulso senza ragionare.

Finalmente la intravedo su una panchina isolata,rannicchiata su se stessa.

Mentre mi avvicino sempre di più constato presto che sta piangendo.

Mi siedo vicino a lei.

Non so che fare,mi sento un po' in imbarazzo,però faccio l'unica cosa che in questo momento mi sembra quella più giusta da fare.

La abbraccio,come solo un'amica sa fare e lei è mia amica.

"Blake,perdonami,sono stata una stupida,ti ho aggredito senza motivo e... insomma quello che voglio dire è che mi dispiace." mormoro più dispiaciuta che mai.

"Scarlett,sono io che devo scusarmi,non te ne ho parlato e..." non la faccio nemmeno finire di parlare. "Sei ancora la mia migliore amica?"

"Certo!" dice lei sorridendomi.

Un Amore TatuatoLeggi questa storia gratuitamente!