Trenta

600 27 0
                                    

Benny ordina qualcosina da bere e restiamo ancora un po' lì.

Io: Teo cosa vi ha fatto vedere prima Nicolò, quando sono andata in 'bagno"?

Ridono.

M: ma niente una ragazza con due meloni
Io: vaffanculo pure tu

Metto il broncio e ridono.

Io: tutti stronzi
N: eddaii piccolinaaa
Io: tu non mi parlare proprio
F: cretinaaa haha guarda che Teo scherzava haha secondo te Nicolò cosa poteva farci vedere se non qualche suo video di come gioca e di menarsela tutto il tempo dicendosi da solo quant'è bravo
N: ma sei stronzo davvero allora
Io: eh potete darvi la mano tutti e tre

Lo fanno veramente ed io guardo Benny per poi scoppiare a ridere.
Torniamo in hotel ed i ragazzi vanno a fare allenamento.
Tra due giorni c'è la finale.
Io e Benny usciamo a fare un giro, troviamo un centro commerciale enorme.
Ricevo una chiamata da Nico e rispondo.

N: ma dove sei?
Io: ad un centro commerciale con Benny, perché?
N: ma nessuna delle due si è accorta che sono quasi le nove?
Io: oh cazz ma come haha
N: sbrigatevi a tornare che dobbiamo andare a cena
Io: okay ora torniamo

Stacco e dopo aver preso qualcosa da bere da Starbucks ci incamminiamo verso l'hotel.
Arriviamo ed erano tutti nell'atrio.

N: ciao baby
Io: ciao bello

Mi bacia.

Io: ti sono mancata?
N: siii
Io: sei tutto sudatooo
N: da poco abbiamo finito gli allenamenti
Io: madonna oggi avete lavorato tantissimo eh
N: si, tuo padre è agitatissimo ha voluto controllare ogni singola cosa
Io: eh ci credo amore, domani abbiamo la finale
N: vieni saliamo

Annuisco e mentre salgo mi cade una busta.

N: la prendo io aspetta

Gli sorrido e andiamo in camera.
Lascio le borse per terra e lui va in bagno.

Io: amore io devo fare pipì
N: e entra haha

Entro e per fortuna era in doccia.
Stavo per uscire, ma lui mi afferra per il polso.

Io: mi fai mal-

Dico non riuscendo a finire la frase mentre mi giro e lo vedo nudo.
Divento rossa in viso e lui ride.

N: dai vieni non fare la timida

Mi bacia prima le labbra, poi il collo e mi spoglia.

Io: vacci piano Barella
N: ti devo ricordare che ti ho già vista?
Io: okay, ma la non me ne rendevo conto. Ora si e non me la sento
N: non devi avere paura di me
Io:non ho paura di te... è che non mi piace il mio fisico
N: sei perfetta cazzo, smettila

Mi bacia mentre mi slaccia il reggiseno.
Mi guarda per qualche istante e poi mi fa entrare nella doccia con lui.
Mi bacia e i miei capelli si iniziavano a bagnare.
Non si staccava un momento dalle mie labbra.

Io: Nico dobbiamo scendere a cena
N: shhh

Continuava a baciarmi.
Lo abbraccio e lui mi prende in braccio.
Mi fa appoggiare con la schiena al muro e mi sorride.
Mi guarda cercando il mio consenso, mi accarezza il viso ed io annuisco.
Tengo le mie braccia attorno al collo di Nicolò.
*sextime*

N: mi fai impazzire cazzo
Io: sh non parlare

Lo bacio.

Ci addormentiamo abbracciati.

*Mattino seguente*


Mi sveglia delicatamente, accarezzandomi la testa dolcemente.

Amore e Odio in NazionaleDove le storie prendono vita. Scoprilo ora