Diciotto

1K 39 0
                                    

Mi sveglio per colpa di qualcuno che urlava.
Apro gli occhi e vedo Federico e Nicolò sul balcone, quindi decido di ascoltarli.

F: sta sera c'è la partita e devi di non creare problemi, hai capito
N: non ne ho mai creati
F: infatti ti sto parlando di adesso, lasciala stare non ti vuole più
N: non è vero
F: lasciala in pace Nicolò
N: no io la amo cazzo, non posso

Quelle parole mi fecero spalancare gli occhi.
Mi alzo e vado fuori facendo finta di nulla.
Mi strofino gli occhi e facendo finta di essermi appena svegliata parlo.

Io: buongiorno

Nicolò si avvicina e cerca di baciarmi, ma io mi sposto.

Io: che vuoi già di prima mattina?
N: ma perché fai così dio mio
Io: perché non mi interessa più niente di te e vedi di cancellare quel post, perché non ci sto con te
N: la smetti di fare la stronza orgogliosa e ammetti che anche io a te piaccio
Io: anche io?
N: te l'ho detto ieri sera che sono innamorato di te
F: dai su lasciala svegliare almeno
Io: sono sveglissima e poi come faccio ad essere sicura che tu non fai tutto ciò solo per la bella della tua ex
N: cristo ci siamo lasciati! Lei sta con un altro, non mi importa di lei, voglio solo stare con te

Dice urlando.

Io: certo come se io non lo sapessi che fai tutto questo per farla ingelosire e che di me non ti importa nulla
F: Sara...
Io: stanne fuori tu Fede per favore
F: non è come dici tu, fidati...
Io: allora perché non parlaaaa
F: perché siete due orgogliosi di merda. Sedetevi su quel cazzo di letto e parlatevi

Dice prima di uscire dalla porta, per poi lasciarci da soli.

Io: quindi cosa devi dirmi
N: Sara dai veramente mi sono stancato del tuo comportamento, perché fai la stronza
Io: perché te lo meriti

Mi avvicina a se e mi bacia.
Non resisto sta volta, per quanto potevo fare la stronza e la dura.
Mi piace da morire e mi attrae un sacco.

N: mi fai impazzire stronza

Lo bacio io sta volta e lui felice mi sorride.

N: dai dimmelo, lo so che vuoi anche tu
Io: si voglio, però ho paura che ti prendi gioco di me
N: non sono quel tipo di persona e te lo dimostrerò

Mi sorride.

N: sei stupenda

Arrossisco leggermente.

N: ahh fammi vedere!!! La stronza che si imbarazza, uhmm mi piace

Dice avvicinandosi a me per baciarmi.

Io: anche tu sei bello..
N: lo hai ammesso finalmente
Io: si ma calmati

Ridiamo e ci prepariamo per andare a fare colazione.

Ridiamo e ci prepariamo per andare a fare colazione

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.
Amore e Odio in NazionaleDove le storie prendono vita. Scoprilo ora