Cinque

888 36 0
                                    

Mi sveglio e non mi sento bene, per nulla.
Mi gira la testa e chiamo Federico è l'unico che mi sta accanto.
Arriva subito e mi mette una mano sulla fronte.

F: ecco lo sapevo! Sei bollente
Io: esci non voglio che ti ammali
F: Ma non posso lasciarti conciata così
Io: non mi interessa tu hai degli impegni importanti e non ti devi ammalare per colpa mia, non me lo perdonerei mai

Sbuffa ed esce.
Mi addormento ancora.

*Due giorni dopo*

Faccio una videocamera con i ragazzi e diciamo che mi sentivo un pochino meglio.

F: stai meglio?
Io: si
M: oh si vede guarda

Sorrido.

L: sei bianca come un cadavere
Io: Grazie per il complimento

Ridiamo, finché non vedo qualcuno di loro con i capelli bagnati e l'asciugamano alla vita, come se fosse appena uscito dalla doccia.

Io: ma che cazz

Dissi arrossendo.

F: Nicolò!

Merda era lui, si avvicina alla telecamera ed io faccio cenno a Federico di stare zitto, perché aveva notato che ero diventata rossa.
Ridevano tutti.
Io lancio il cellulare sul letto per non farmi vedere e cercai di calmarmi.
Che cacchio mi prende, non lo so.

N: che vuoi?
F: potresti girare vestito quando siamo in videochiamata, grazie?
N: sei geloso per caso?
Io: madonna non incominciate voi due

Ritorno in me.

N: ancora questa
Io: ma che cazzo vuoi, non ti sopporto più

Nicolò non risponde, mi guarda solo.

F: che hai fatto al polso?
Io: chiedi a Nicolò
F: che cazzo le hai fatto cretino
N: nulla, non voleva tornare in hotel e non mi sono accorto che la mia presa era troppo forte
F: ma non ce la fa proprio, se non hai il controllo di tutto ti senti morire
Io: non l'ha fatto apposta

Dissi senza sapere neanche io il vero motivo.
Nicolò mi sorrise e nella mia pancia stava succedendo un casino.
Vuoi vedere che veramente mi piace Barella?
Tutto che è odioso e non lo sopporto?
Pensai.
Fede non replicò nulla finché non arrivo Pessina.

Io: ciao matte

Per poco non sbavavo.

M: buongiorno bellezza! Come stai?
Io: meglio grazie
M: febbre passata?
Io: si
M: vuoi venire a pranzo con me?
Io: tanto ci sono tutti lo stesso
Mi: intendevo fuori dall' hotel
Io: siii,vado a prepararmi ciaoooo

Ridono e staccano.
Mi faccio una doccia e mi preparo.

Mi faccio una doccia e mi preparo

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.
Amore e Odio in NazionaleDove le storie prendono vita. Scoprilo ora