6 Capitolo

4.7K 188 3

«Allora,raccontami tutto» guardo in malo modo Seth.Siamo nella sua auto diretti verso quella che dovrebbe diventare la mia casa «Ti ho gia detto tutto al telefono» dico scocciata e ancora offesa dal suo atteggiamento di ieri.Lui continua a guidare con un sorrisetto idiota stampato sul viso «Lo so,vi ho spiati» dice quasi orgoglioso,mi volto verso di lui «Sei senza vergogna!prima mi lasci da sola ad affrontarlo e poi ti nascondi per spiarci?!Sei un pervertito altro che amico!» gli tiro un ceffone sul braccio e torno a girarmi verso il finestrino «Hei!Non sai che non si picchia il conducente?!manesca!» «Ma se ti ho fatto una carezza!» ribatto «Certo!come no hai la delicatezza di un elefante!» lo incenerisco con lo sguardo «Meriti molto peggio!» lui sterza e parcheggia davanti alla casa.Si toglie gli occhiali e mi fissa «Non ti avrei mai lasciata sola con quello!Volevo capire se potevo farlo,infatti non ha detto ho fatto nulla di male!Anzi sai cosa credo?che abbia paura anche solo di sfiorarti!» sbotta «Hai visto come si teneva a distanza da te?» non rispondo «Anzi tu mi sembra che gli stavi sbavando addosso piuttosto!» esco dall auto e sbatto lo sportello.

Sono furiosa.Non sopporto il fatto che lo difenda.«Adesso lo difendi?!» gli urlo contro puntandogli un dito in faccia «Hai idea di quello che mi ha fatto?tu sai quello che ho passato!lo sai Seth!» lui mi sposta la mano «Lo so esattamente!E non voglio mai più rivederti in quel stato chiaro?!» si avvicina «Basta scappare Mika!affrontalo per Dio!È un uomo come gli altri!» «No!Non lo è!» gli rispondo urlando «Si!Indipendentemente da quello che fa!» si passa le mani tra i capelli  «Cristo Mika!non sei stanca di tutto questo?!pensi che non l ho incontrerai altre volte?Impossibile!lui e tuo fratello lavorano insieme!» allarga le braccia e indica la casa «Vuoi il mio aiuto?sai cosa fare!» ritorna alla macchina e si siede  dentro con le braccia incrociate.Ma che gli e preso?avvolte ho seri dubbi che Seth sia un uomo!Sembra che sofra della sindrome premestruale!Mi avvicino all auto e busso sul finestrino,lui lo abbassa «Allora?» mi chiede mentre io mi appoggio all auto che è un catorcio tra l altro.Di un colore verde brillante...orribile.«Non posso farlo Seth» lui mette in moto «Che diavolo fai?» chiedo allarmandomi «Me ne vado!Sei cocciuta peggio di un mulo!» «Aspetta!non puoi chiedermi qualcos' altro?qualsiasi cosa!» mi guarda «No» lancio un urlo e tiro un calcio all auto.Hai!cazzo fa male!

«E va bene!Hai vinto tu!ora tira fuori quel tuo culo secco dall' auto e dammi una mano!» Seth batte le mani tutto contento  e scende «Si!Sapevo che avresti ceduto!» lo prendo per la camicia color lilla e lo minaccio «Sia chiaro,tu mi accompagnerai e aspetterai per tutto il tempo nella sala dell albergo!Secondo mi chiamerai ogni cinque miniti per sapere come va e poi...se va male considerati morto!» lui si libera e sorride «Andra benissimo dolcezza.Avanti al lavoro adesso» cosi dicendo si dirige verso la casa.

Appena rimango da sola mi rendo conto di quello che ho appena fatto...

Ho detto...va bene.

Ho accettato.

Ho mio Dio!

Come diavolo faro a guardarlo in faccia e fargli delle domende?..su quello poi!

Sono nella merda!

Ma che altra scelta avevo?senza il suo aiuto sarei rimasta a casa di Tom e la cosa non mi piace per niente.

Posso farcela.

Si posso farlo.

Dal tronde cos' altro potrebbe accadere?..

Trilogia Per amore o per Vendetta? :La rosa bianca (Part-1)Leggi questa storia gratuitamente!