*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

1 Capitolo

10.4K 237 1

Odio il freddo.

Odio la Germania e la sua stupida temperatura sotto lo zero.

Qui le persone sembrano fatte di ghiaccio.Ti guardano dalla testa hai piedi,con un aria di superiorità.

C'è una bella differenza con le gente di Roma.Nel mio paese sono tutti più socievoli e meno, molto meno schizzinosi.

Le mie scelte non erano ampie.

Sarei potuta rimanere a casa dei miei genitori,ma li i ricordi di loro mi avrebbero completamente distrutta.

Quindi ho chiamato mio fratello Tomas.È stato proprio lui a dirmi che mia madre mi aveva lasciato una casa, proprio qui a Berlino.La notizia mi sorprese ma non ci badai,volevo solo allontarmi da tutti quei ricordi.Adesso mi trovo nell' enorme villa di mio fratello,dopo ore di volo.Sono distrutta.Ma sopratutto non mi sento a casa.Mi sento una completa estranea in questa casa, che non mi dice nulla, se non che tutto sia troppo esagerato.Non che la casa sia brutta..ma non è il mio genere.Io amo le cose piccole ,ma graziose.Le case troppo grandi mi spaventano e sopratutto odio lo strafare e qui Tom ha strafatto alla grande.

Entro nell' enorme salotto, riscaldato dal camino acceso.Mi siedo sul tappeto persiano e lascio cadere le borse accanto a me.< Sei già arrivata» mi volto e guardo il mio fratellone.Siamo sempre stati molto diversi noi due.Lui alto, biondo e occhi verdi mentre io bassa,castana e occhi di un colore strano quasi ambrato .Io e Tom ci adoravamo,lui era quello che copriva le mie marachelle.Quello che mi copriva con papà se qualche sera....«Gia» dico solamente tornando a guardare il fuoco.

Lui si avvicina e si siede accanto a me «Vedrai, ti troverai bene qui» mi dice, passandomi  un braccio attorno alle spalle,mentre io poggio la testa sulla sua spalla «Lo sperò..» sospiro e chiudo un attimo gli occhi.

Mi mancano i miei genitori.Mi manca l'allegria di mio padre e la saggezza di mia madre.Erano due folli,ma si amavano... cosi diversi ma cosi fatti l uno per l altro.

«Mi mancano ...»dico cercando di trattenere le lacrime.La vita fa quasi paura senza di loro.. Sento Tom sospirare e irrigidirsi «Anche a me piccola».

Io e Tom eravamo molto legati un tempo.Non che adesso non sia legata più a lui ma ...le cose non sono più come prima.

Qualcuno ci ha fatto allontanare.Questo qualcuno si chiama Elias.

E forse il mio odio verso questo paese.. non è poi tanto per il freddo...

Trilogia Per amore o per Vendetta? :La rosa bianca (Part-1)Leggi questa storia gratuitamente!