Lucy' s Pov

Non ci potevo credere che era venuto a New York, nella mia scuola e per di più nella mia classe.

Prof: " Signorino, ti sembra l' ora di arrivare?"

Josh: " Scusi prof ho avuto da fare"

Prof: " Daccordo, siediti"

Dopo che Josh entrò in classe, la Evans continuò a spiegare il nostro programma di studio.

Continuava a fissarm ( Josh intendevo ).

Così dopo aver deciso di incontrarmi con Alex questo pomeriggio, andai subito da Zayn perchè Josh mi faceva paura.

Zayn: " Ciao principessa"

Lucy: " Ciao amore, andiamo a sederci, devo dirti una cosina"

Era intervallo e quindi avevamo dieci minuti di pausa pranzo.

Con me e Zayn c' erano anche i ragazzi.

Zayn: " Cosa dovevi dirmi cucciola?"

Lucy: " Ero a lezione e ad un tratto arriva Josh, frequenta la nostra scuola!"

Zayn: " No, pure questo ci mancava adesso! Adesso vado da lui, gli spacco la faccia e poi ritorno"

Harry: " Senti Zayn, non è l' ora che tu le dica la verità?"

Zayn: " Shhh"

Lucy: " Che verità?"

Zayn: " Quando avevo dieci anni mio padre morì e mia madre si sposò con un altro uomo ed ebbe un bambino, e questo bambino è Josh"

Lucy: " Oddio, voi due siete fratellastri?"

Zayn: " Proprio così"

Lucy: " Dovevi dirmelo prima"

Zayn: " Avevo paura che l' avresti presa male"

Lucy: " Adesso lui mi fa paura perchè mi dice che mi vuole fare sua "

Harry: " Ops"

Zayn: " Prima che ti incontrassi io e Josh eravamo in discoteca ed io eo ubriaco marcio. E senza pensarci tanto portai a letto la sua ragazza"

Lucy: " OMG"

Harry: " Ti prego Lucy, stagli lontano"

Lucy: " Okay, ciao, devo andare, ho lezione"

Non ci potevo credere che Zayn era il fratellastro di Josh.

Non mi sembrava reale.

La mia prossima lezione era quella di letteratura.

Non che fosse una delle mie materie preferite ma non era male.

Mi sedetti vicino ad una ragazza con i capelli rossi tinti e aveva migliaia di piercing.

Insomma, non era il tipo di amica che volevo avere.

Il professore di letteratura non era uno di quei vecchi con i capelli bianchi e con le rughe.

Era un uomo sulla quarantina, aveva capelli marroni, occhi marroni e un sorriso bellissimo.

Mi sembrava un tipo apposto.

Mentre spiegava di veniva voglia di ascoltarlo e quindi sembrava che la letteratura fosse una delle mie materie preferite.

Lucy: " Professore, posso andare in bagno?"

Prof: " Sì, vai pure"

Uscii dall' aula e mi diressi verso il bagno.

Una cosa che non mi piaceva di questa scuola era che in bagno non c' erano gli specchi.

Dopo avere fatto quello che dovevo fare mi lavai le mani e uscii dal bagno.

Mentre stavo uscendo qualcuno mi prese per i fianchi e pensai che fosse Zayn invece era...

Lucy: " Josh mettimi giù"

Josh: " Okay bambolina"

Lucy: " Cosa vuoi da me?"

Josh: " Te"

Lucy: " Sei solo un fottuto bastardo"

Josh: " E tu sei solo mia"

Mi diede un bacio sulla guancia e andò verso la sua classe.

Avevo paura di lui, di tutto ciò che apparteneva a lui.

Entrai in classe e vedendo la faccia de professore  capii che avevo fatto tardi.

Lucy: " Scusi prof"

Prof: " Ti sembra l' ora di ritornare in classe signorina Hale?"

Lucy: " Scusi avevo mal di pancia"

SE non l' avete ancora capito il mio cognome è Hale.

Dopo la fine della lezione andai in mensa per pranzare con i ragazzi.

Harry: " Ciao Lucy"

Lucy: " Ciao Harry"

Zayn: " Ciao amore"

Gli diedi un bacio a stampo sulle labbra.

Lucy: " Ragazzi ma dove sono Louis e Niall?"

Liam: " Louis ha rubato il panino a Niall e adesso si stanno rincorrendo per tutta la scuola"

Zayn: " Lucy hai qualcosa? Ti vedo strana"

Lucy: " Quando sono andata in bagno ho incontrato Josh e insiste con il fatto che mi farà sua"

Zayn: " Okay adesso basta! Tu mi starai sempre vicino, okay?"

Lucy. " Sì"

Liam: " Ma non pensi di essereun po' duro con lei?"

Zayn: " No, però se uno se la vuole scopare sì"

Abbassai lo sguardo  sul mio piatto, oggi per pranzo c' era filetto di merluzzo, broccoli e succo di mela, bleah!

Harry: " Che c'è, non mangi?"

Lucy: " No, è solo che non mi piace"

Zayn: " E cosa ti piace?"

Lucy: " Qualcosa più...più...buono!"

Liam: " Devi sapere che questo cibo è molto salutare"

Lucy: " Secondo me è un cibo noioso"

A quel punto mi alzai ma Zayn mi tirò il braccio.

Lucy: " Che c'è?"

Zayn: " Ti ho detto che devi starmi vicina"

Lucy: " Vuoi accompagnarmi pure in bagno?"

Zayn: " Vai pure, ti aspetto in classe"

Stranamente il bagno era vuoto.

Mi metteva paura.

In quel momento suonò il campanello che segnava la fine della pausa pranzo e appena uscii qualcuno mi mise un fazzoletto sul naso e svenni.

SCAPPIAMO INSIEME? (Zayn Malik fanfiction)Leggi questa storia gratuitamente!