UN GIORNO COME GLI ALTRI...O QUASI

8.7K 248 45

Suona la sveglia, mi catapulto giù dal letto svogliata e inizio a prepararmi la colazione: spremuta d'arancia con un panino al prosciutto cotto, ketchup e sottiletta.

Non faccio nemmeno in tempo ad addentare il mio sandwich che il cellulare squilla. Sussurro:" PORCA PUZZOLA! MI LASCIATE MANGIARE IN PACE?!" Mi affretto a prendere il cellulare e dire con tono seccato:"Pronto??"

Sento la voce arzilla di mia madre che dice:" Gwen, buon giorno, tutto ok?" Rispondo:"Sì sì mamma. Voi?"

"Certo! Hahaha! Sto andando al lavoro adesso, poi quando finisco ti spedisco la busta coi soldi! Vabbe ti lascio sennò fai tardi a scuola! BACI!"

In pratica io vivo da sola in un appartamento vicino al mio liceo. Ho ottenuto tutta questa libertà dai miei dopo mesi e mesi di suppliche, ma finalmente ho vinto io!!! E mi sono trasferita ieri!

Termino la chiamata e mi affretto a mangiare la colazione, perché sono già le 7:40.

Mi metto un paio di jeans Disel che costano una barca di soldi, una t-shirt con un disegno azzurro-argento di una corona e vari ghirigori che non capisco cosa siano dell' Hard Rock che ho comprato a Barcellona, metto dei orecchini con dei diamantini (per non stravolgere il mio look sportivo-moderno), calzini bianchi e le mie inseparabili (perché comode) Puma con fantasie animalie. Parlo tra me e me guardandomi allo specchio:" Oggi penso che mi piastro i capelli....GUARDA CHE SCHIFO!" Infatti ho i capelli mossi e al mattino capita che mi si gonfiano e.....non lo sopporto! Vorrei avere bei capelli di media lunghezza di color cioccolato, lisci e coi riflessi.....invece mi ritrovo capelli corti, marroni, semi-spenti e mossi! Mia mamma dice che desiderava che avessi questi capelli...MA IO NON LI VOGLIO!!!

Vabbe ormai si è fatto tardi e preso lo zaino, esco dall'appartamento.

Appena apro la porta mi ritrovo un bellissimo ragazzo che sembra uscito dai manga e per poco non scappo via dalla sorpresa. COSA CI FA QUESTO TIZIO QUA???

Rimaniamo a fissarci per 1 lunghissimo minuto: ha dei capelli neri, lisci-mossi, lucenti come la seta (e mi viene voglia di toccarli per vedere se sono veri o no...); è più alto di me, tant'è che devo alzare la testa per incontrare il suo sguardo; le sopracciglia sono anch'esse nere e non sono troppo folte....cioè.....sono perfette! Gli occhi sono di un azzurro-verde che m'ipnotizza; le sue labbra sembrano così morbide; noto che ha un piercing sull'orecchio sinistro; indossa una canottiera nera che fa intravedere i muscoli (come cavolo ha fatto a farli venire?! Ogni giovedì vado a fare un mix di pop e danza moderna, ma non noto cambiamenti sulla mia pancia, quella ciccia non vuole andarsene!!!), poi è vesito con dei pantaloni da tuta sempre neri e delle Nike bianche.

Finalmente lui parla:" Ciao. Sono Sebastian e da oggi vivrò con te"

Un sorrisetto malizioso si forma sulla sua faccia e io strillo:"CHE COSAAAA?!"

UNO STRONZO DAL VISO BELLISSIMO (Sospeso)Leggi questa storia gratuitamente!