Una giornata pesante

1.7K 103 2

Non avevo nessuna voglia di alzarmi. Perché? Perché sapevo che sarebbe stata una lunga e pesante giornata. Vi riassumo in breve quello che devo fare in questa giornata:

-andare a fare colazione al bar con Liam 7:00

-andare a scuola 7:45

-dopo essere uscita da scuola andare a prendere un gelato con Louis 13:00

-fare e finire i compiti 17:00 (spero di finire in tempo)

-fare shopping con Harry 17:30

-guardare il film tutti insieme 19:45

Ce la farò? Non lo so.

*DRIIIN DRIIIN*

Devo proprio alzarmi
Si

Che vuoi tu?
Buongiorno anche a te!

Sparisci
Ciauu

Niall entra come un ladro e dice

-Svegliaa!-

Uff...

Mi alzo pian piano. Ore 6:20.

Ho poco tempo per prepararmi.

In poco tempo mi faccio una doccia. Ore 6:40. Mi vesto. Mi trucco.

Abbigliamento? Semplice, jeans strappati (i miei preferiti);

Maglietta di cotone non troppo scollata carina bianca e nera;

La mia collana e il mio bracciale che ho dalle elementari;

Orecchini a forma di cuore.

Trucco? Un filo di matita nera e un pò di mascara.

Accendo il cellulare 4 e sottolineo 4 messaggi di Liam, Louis, Harry e Zayn.

Liam:

"Ehy, piccola! Sono già lì cioè a casa tua. Ti aspetto."

Louis:

"Ciao cucciola, buongiorno! Non vedo l'ora che usciamo."

Harry:

"Oggi potrai comprare tutto quello che vuoi, ti voglio bene peste mia!"

Zayn:

"Buongiorno principessa! Mancano solo due giorni e noi domani andremo a comprare tutto quello che serve a noi due lì. Ho già prenotato. Hotel 4 stelle. Va bene per una principessa? Ci vediamo sta sera, ciao!"

Scendo le scale del portone e trovo Liam che con un sorriso stampato sulla faccia mi dice

- giorno piccola! Sei bellissima! Andiamo?-

-si- gli rispondo felice.

- cosa vi porto?- disse il cameriere

-

Liam -uhm...per me un caffè e un cornetto vuoto, possibilmente e per lei...-

-per me un cornetto con il cioccolato, grazie!- dissi cortesemente.

Liam mi guardò e gli sorrisi.

Non parlammo molto, non so il motivo ma eravamo molto in imbarazzo.

- come si comporta Niall verso di te? Buono? Responsabile?- mi disse per rompere il ghiaccio

- beh...è protettivo, buono, responsabile. Quindi sì, si comporta bene.

-sei fidanzata?- mi chiese. Lo guardai. Vedevo che se n'era pentito.

-no, non ho trovato ancora una persona speciale...- risposi.

-bene, cioè volevo dire spero che la troverai presto e che non ti deluda- disse nervoso.

- e tu?- chiesi

-no...- rispose

-bene, é tardi, devo andare a scuola...mi sono divertita, grazie per la colazione-

-non ringraziarmi-

Pov' s Liam

Si allontanava via da me. Era bellissima. Dovevo dirgli tutto e invece? E invece sono stato un deficiente. E ora? Quando glielo dirò? Mai, sicuramente mai!

Pov' s Caterina

Dovevo andare a scuola. Oggi alla prima ora avevo storia, alla seconda motoria, alla terza inglese, quarta italiano, quinta geometria.

A storia ci consegnò i compiti: prendo 7, sono una secchiona.

Inglese mi interroga: prendo 8, secchiona! Secchiona!

A italiano facciamo il compito e a geometria...non succede nulla.

Dopo vado alla gelateria con Louis.

Non ho niente da dire, abbiamo riso, scherzato, e...mangiato! Io gelato al pistacchio e lui al limone, fragola, ciliegia, e melone. Solo pochi gusti.

Torno a casa

- sono qui!-

Finisco i compiti alle 17:15,

Mi preparo e vado a fare shopping con Harry.

Mi provo tre vestiti e chiedo il parere a Harry:

Il primo mi dice -sei bellissima, anche senza il vestito-

Secondo - bellissima-

E terzo - stupenda-.

Mi regala tutti e tre insistendo.

Torno a casa, mi preparo e aspetto gli altri. Preparo i pop corn e ci vediamo un film horror. Sto vicino a Zayn e Harry. Quando avevo paura mi stringevo a Zayn e lui faceva lo stesso. In una scena spaventosa, Harry mi strinse la mano come per dire "non aver paura, ci sono io con te"

Ormai ero protetta e non avevo paura. Finimmo di vedere il film a 00:45.

Ero stanca e terrorizzata. Zayn lo notò e mi chiese - hai paura?-

-si, dormi con me?-

-si-

Niall - no no no, tu non dormi con lei. Se ha paura dorme con me-

Zayn lo guardò minacciandolo e poi lo guardò per convincerlo e Niall disse rivolto a me - hai veramente paura?-

-si- e mi strinsi al braccio di Zayn.

Niall ci diede il permesso.

Dormimmo abbracciati, mi sentivo protetta. Non avevo paura!

Il Sogno{Zayn Malik}Leggi questa storia gratuitamente!