La paura in un giorno speciale

2.6K 137 4

Fummo raggiunte da Niall che mi disse

-" Ehy tesoro Zayn ti ha fatto divertire"-

Io guardai Zayn e poi dissi a Niall

-" già. É un ragazzo stupendo, simpatico e gentile"- Zayn mi guardò e disse

-" Anche tu sei bellissima, dolce, simpatica e meno male tranquilla perché se saresti stata le solite fan aggressive ti avrei mollata qui"-

Niall rise e poi disse a Zayn

-"scusami principe ma devo rubarti la principessa ti dispiace? Da tempo che non la vedo e voglio stare solo con lei"- lui disse di si.

Io e il mio fratello ne andammo a casa. Mi disse

-" allora cucciolotta che facciamo?"- io li dissi

-" non lo so quello che vuoi...oh mio dio domani é il mio compleanno me ne ero dimenticata dobbiamo invitare i tuoi amici, i miei, dobbiamo preparare il pranzo e la cena e Emma...Emma dove é finita quella ragazza?"-

Lui rise e disse-" dopo essermi saltata addosso é scappata via dall'eccitazione diceva che doveva...boh...vantarsi e dice che tornerà"-

Poi continuò-" su dai che dobbiamo cucinare!"-

Cucinammo tutta la giornata e dopo qualcuno busso alla porta io dissi a mio fratello -" chi é?"-

Lui-" qualcuno che bussa alla porta (?)"- dopo aver riso anndammo alla porta e entrarono gli altri quattro ragazzi e Zayn disss

-" ehy ciao biondo, ciao principessa"- continuava a chiamarmi così. Furono seguiti da Emma che venne da me e mi disse-" Ehy ciao Cate, ciao Niall"-

Io-" che facciamo?"- .

Decidemmo di guardare tutti un film e poi andammo a letto.

Era notte e sentivo degli strani rumori. Alla mia destra non c'era più Niall. Urlai disperata

-" Niall?"-

Niente.

-" NIALL?"-

Ancora niente.

-" SE É UNO SCHERZO NON FA RIDERE"-

Niente.

-" CATERINAAA!!"-

Era un urlo, di Niall.

Gridai

-" NIALL?"-

Niente.

-"ZAYN?"-

Dopo quel nome urlato entro correndo Zayn dicendo

-" Auguri principessa ma che succede? Perché urli? Con me non c'era Harry e vedo che con te non c'è Niall?!"- senza che io rispondessi andammo al piano terra. C'erano dei ladri. Dei ladri io ho il terrore! Lui mi strinse a sé. Gli altri ragazzi piú Emma erano legati alle sedie. Era il mio compleanno e tutti eravamo in pericolo. Uno di loro si accorse della nostra presenza e disse-" Idioti venite e diteci dove possiamo trovare denaro così ucciderò tutti e 7 moccioso che siete"- Zayn tirò da fuori la tasca un coltello. Perché con sé aveva un coltello? Ah si ha sempre paura del buio. Disse tremando-" se toccate lei vi taglio la mano "- i ladri erano sorpresi e spaventati Zayn continuò -" Ora ogni passo che farò io in avanti voi lo farete in indietro. Sono stato chiaro?"- nessuna risposta allora Zayn alzò la voce -" SONO STATO CHIARO?"- loro annuirono. Zayn avanzò fino al telefono fisso e mi disse di chiamare la polizia mentre lui fissava i ladri. Dopo un'oretta vennero due pattuglie di polizia e finalmente eravamo salvi. Zayn aveva più paura di ma ma mi salvò. Lui era il mio angelo custode.

Il Sogno{Zayn Malik}Leggi questa storia gratuitamente!