IX. Resta

112 9 2

Non riesco più a spiaccicar parola, più a pensare o fare niente, non riesco più a vivere.

Rimango con la testa sul suo petto e lui ad avvolgere il mio corpo per un bel po', ma poi ci stacchiamo.

Io devo tornare a casa e so che non tornerò la stessa di prima.

Chiudo gli occhi, con la speranza che quando li riaprirò sia tutto finito,che sia stato solo il mio peggiore incubo.

Non ho le forze per affrontare tutto questo, anche se come dice lui sarei "la prescelta". Che stupidità, scegliere proprio me.

Ma che senso ha!?

Mi chiedo... perché me, perché adesso?

Si fermano le lacrime ed i miei pensieri vanno a ritoccare il tasto "lite" finita poco fa con Jase; faccio fatica a respirare ed i miei occhi vedono tutto nero. Sento il ragazzo urlare e sono sconvolta. Jase ora piange a dirotto, non lascia un attimo il mio corpo che sta scuotendo e accarezzando dolcemente.

Che sta capitando? Mi appendo al collo di Jase che mi porta in un luogo freddo. I signori Mayors, Megan, la fanciulla e Kevin corrono a vedere che sta succedendo. Sento solo più il cuore agitato del mio migliore amico che batte.

Non ho più i sensi, qualcosa sento sussurrare ma poi il suono va via e l'unica cosa che rimane con me è Jase. Mi stringe continuamente la mano e con l'altra controlla spesso se sono ancora viva, mi bacia sul collo sfiorandomi la pelle che mi sento risucchiare, appoggia la sua faccia sul mio ventre, per un arco di tempo piange a non finire e per un altro rimane forte per me.
"Mia piccola Ally, tu lo sai quanto ti amo. Non so che cosa sia l'amore, ne' come amare, ne' se è un peccato, ne' da quando e perché. Io non ti lascerò mai e sai perché? Perché io ti proteggerò sempre. Ed anche se mi hanno incaricato i tuoi  di essere tuo custode, ho scelto io di essere il tuo migliore amico. Anche quando mi era scomodo, anche quando mi era difficile capirti, anche quando le persone a me più care mi dicevano che sarebbe stato troppo rischioso, anche se avrei dovuto affrontare millioni di demoni ed altre creature, anche se finirò all'inferno, anche se dovrei pagare il prezzo con la mia vita. Perché la felicità costa cara, me l'hai detto tu.. ed io ti dico, tu sei tutto ciò che voglio e che mi rende felice, sei tutto ciò che mancava nella mia vita prima che tu colmassi il mio cuore, sei tutto ciò che ho desiderato ogni volta che ho visto una stella cadente o ho raccolto un quadrifoglio, sei tutto ciò che ho e se ho te ho tutto. Per favore adesso resta, resta tra i miei resti, resta perché sennò di me rimmarranno solo i resti."

Occhi di ghiaccioLeggi questa storia gratuitamente!