Adesso eravamo qualcosa, forse potevamo dire di essere una coppia.
"Torniamo a casa Dylan?"
"Perché? Non ti piace stare qui con me.?"
Con la mano mi accarezzava dolcemente il braccio, quel ragazzo mi faceva venire troppe farfalle nello stomaco, mi avrebbero ucciso se continuava così.
"Comincia a fare freddo."
"Vabbene, andiamo piccola."
Mi prese per mano e ci avviammo verso casa.

***
Naturalmente Thomas non era rientrato, anche Dylan se ne accorse.
"Ma si è perso alla farmacia?"
Eravamo ancora mano nella mano, ma io avevo troppo sonno e non avevo voglia di parlare, sicché cambiai argomento.
"Andiamo a letto?"
"Certo."
Nono aspetta aveva capito male, io non voglio fare niente insieme a lui..voglio solamente dormire.
Non dissi niente per non distruggere i suoi "sogni erotici".
Salii le scale e lui mi seguì,naturalmente.
Mi sfilai i vestiti e mi misi in intimo,niente pigiama.
Lui invece rimase in Boxer,dio,quei cavolo di addominali adesso erano di mia proprietà.
Mi misi accanto a lui,mi strinse con le sue braccia e mi avvicinò sempre di più al suo bacino.
"Buonanotte."
"Buonanotte Piccola."
Non feci in tempo a chiudere gli occhi che mi capovolse su di lui e iniziò a baciarmi con foga.
"Io volevo dormire." Sussurrai sulle sue labbra staccandomi leggermente.
"volevi."
Sbuffai un attimo e questa volta mi trovai sopra il corpo pesante di Dylan.
"Sei bellissima."
Riprese a baciarmi e questa volta la sua mano iniziò a salire dal mio bacino verso il mio seno.
Continuai a baciarlo e lui ricambiò.
Iniziai a baciarli il collo,scorrendo con la mano su i suoi perfetti addominali,per sbaglio sfiorai la sua erezione,ritrassi subito la mano e in un minuto mi ritrovai di nuovo sotto di lui.
"Oh piccola.. Non sai cosa ti farei in questo preciso momento."
Sorrisi e ripresi a baciarlo.
Sentii la sua mano armeggiare dietro la mia schiena, cercando di slacciare il reggiseno,inarcai la schiena per darli un migliore accesso,ma appena riuscii a slacciarlo,Thomas piombò di colpo nella stanza.
"Oh..ehm..vedo che siete svegli."
"Vattene tom." Disse scontroso Dylan
Mi riagganciai il reggiseno e infilai sotto le coperte,senza degnare di uno sguardo Il ragazzo sulla porta.
Ci guardò per poi chiudere la porta velocemente.
"Adesso dormiamo."
"Ma.."
"Niente ma, dormi."
Gli stampai un rapido bacio sulle lebbra e sprofondai in un bellissimo sonno.

"Oggi è 3 mesi che stiamo insieme"
Questa era la voce di Dylan,ma era così lontana..non riuscivo a vedere il suo piccolo e dolce viso.
"Come hai fatto a dimenticarlo Arianna?!"
Realizzai che stavamo parlando al telefono..ecco perché era così lontana la sua voce.
"Io.." Non riuscivo a trovare le risposte,scoppiai a piangere,come avevo fatto a dimenticarlo?! Non lo so nemmeno io.
"Piccola,non pian.." La linea si interruppe e non sentii più niente..
Solamente delle sirene in lontananza."

Mi svegliai di colpo,guardai l'orologio erano solamente le 8:00 del mattino,Dylan era ancora al mio fianco,per fortuna era stato solamente un bruttissimo sogno.
Rimasi a guardarlo per ore,era così bello.
Aveva i lineamenti perfetti,le sue labbra erano qualcosa di bellissimo.
"Piccola..non mi fissare così tanto."
Che cazzo.?!
Parlava nel sonno oppure era un alieno che leggeva nella mente e vedeva a occhi chiusi?!
Non risposi e feci finta di dormire,ormai erano le 10:00,mi alzai e andai in cucina.

Merda, mi ricordai che c'era scuola e noi eravamo ancora a casa, vabbè un assenza non fa male a nessuno.

THOMAS:
La scena di ieri era da dimenticare,vedere mio cugino e Arianna fare certe cose.. che schifo.
A differenza loro Alice era bellissima,peccato che stesse con il mio migliore amico.
Ieri sera mi ha mandato un messaggio,così finsi di andare in farmacia e corsi a casa sua.
Erano lì,sul divano a sbaciucchiarsi e così hanno fatto per il resto del tempo.
"Sfortunatamente" Luca se ne Andò un'ora prima,proposi di rimanere il con Alice,visto che era in casa da sola fino a mezzanotte.
Ci sistemammo sul divano e iniziammo a vedere un film.
"Avevo noleggiato "noi siamo infinito",ma ancora non lo ho visto,ti va?"
Ancora?! O mio dio no.
"Sisi vabbene tesoro."
Oh cazzo,ma cosa mi era appena uscito da quel maledetto buco che chiamano bocca?!
Per fortuna mi sorrise e la ringraziai mentalmente di non aver detto nulla.
Si mise accanto a me e si appoggiò sulla mia spalla.
Il mio istinto prese il sopravvento,cominciai a toccarli i capelli,quei soffici e bellissimi capelli.
Lei non si mosse e diede inizio al film.
La parte più triste arrivò ed anche lei si mise a piangere.
Le asciugai le lacrime con il pollice facendo incontrare i nostri sguardi.
Era così bella,non so perché,ma lo feci, le nostre labbra si incontrarono per la prima volta, combaciavano alla perfezione.
Lei ricambiò, non si fece indietro, mi toccò il labbro inferiore chiedendo accesso con la lingua, ma io..mi staccai ricordandomi che lei aveva un ragazzo.
"Io..noi non possiamo."
Annuì solamente,non disse nemmeno una parola.
Mi alzai velocemente dal divano e andai verso la porta, quando la sua sottile voce mi fermò.
"Non dirlo a Luca."

SPAZIO AUTRICE:
Salve a tutti!
Vi ricordo di leggere
"L'amore è un'altra cosa" di EleonoraGarcia

"Maze runner chat"
Di Nothingisrealonlylie

"Kiss me Under the light of a thousand stars"
È una Fanfiction su Dylan o'brien (mio marito❤️❤️❤️) e Thomas Sangster

Fidati di meLeggi questa storia gratuitamente!