Il mio ritorno nel "mondo"

156 7 0

Dal mio risveglio ho passato la maggior parte del tempo in quello schifo di ospedale che metteva la depressione più pesante che si possa immaginare.Ma finalmente,dopo 4/5 settimane in ospedale,sono stata dimessa,il giorno dopo sarei andata con i miei genitori nei posti che potevano farmi ricordare qualcosa(la scuola,il maneggio,ecc);erano le 10:30 quando finalmente uscì dalla porta dell'ospedale,mi guardai intorno,tirai un profondo respiro e finalmente vedevo qualcosa che non fosse una parete bianca della stanza in cui ero ricoverata,entrai in macchina e iniziai a guardare fuori dal finestrino,vedevo tante nuvole bianche,il cielo azzurro e mi venne la voglia di correre,essere libera.
La prima tappa fu a scuola,presi l'ascensore per salire al terzo piano,quando entrai con me c'era Chiara che mi teneva sotto il braccio e andammo in classe(ovviamente non avrei fatto lezione,ma semplicemente per parlare con i professori)quando entrai c'era la prof di italiano,quando mi vide fu molto felice e subito mi domandò:-Leila,come stai?Ti sei ripresa?..
Io non capivo non ricordavo chi fosse,quando arrivò la prof di matematica e di francese,mi videro e chiamarono anche la prof di inglese(stavo per dire "a questo punto chiamate tutto l'istituto facciamo prima"),le prof furono felicissime di vedermi,mi facevano molte domande,ma io non sapevo chi fossero,Chiara disse:-Professoresse Leila a causa dell'incidente ha perso temporaneamente la memoria!!
Rimasero a bocca aperta quando la prof di mate disse:-Ma ora come ti senti Leila?
-Bene credo,ma non riesco a ricordare niente.
Restai a parlare con loro per una mezz'oretta,ma niente di che,niente ricordi,niente di niente.

Io e il mio migliore amicoLeggi questa storia gratuitamente!