Rabbia

616 17 0

Seconda Fase - Rabbia

Non appena Merlyn cercò di parlare, la ragazza lo bloccò.

-No- disse, avvicinandosi a lui - come ti permetti di venire qui con quell'arma? Dovremmo ringraziarti? Come osi presentarti qui dopo quello che hai fatto a lui? E quello che hai fatto a tua figlia?

Hai rovinato una famiglia intera, costretto tua figlia a uccidere una ragazza innocente, e hai mandato il fratello a sacrificarsi per lei. È tutta colpa tua! Tu l'hai ucciso.-

Merlyn le si avvicinò - Mi dispiace, ora vedo quanto lo amavi -

La ragazza rimase immobile. Un braccio stava per alzarsi, per dargli uno schiaffo,  ma Dig la fermò.

-Smettila Merlyn- intimò il ragazzo- che diavolo vuoi?-

- Sono andato sul luogo del combattimento, e ho trovato questa spada, sul promontorio. È tradizione di Ra'Gul lasciare l'arma utilizzata per uccidere l'avversario come simbolo di rispetto sul luogo dove egli è morto. Vi sto dicendo che questo luogo aveva un burrone, e il corpo di Oliver è  caduto li, e non ve ne è traccia.

Potete non credermi, so che lo farete. Ma pensate un attimo, cosa ci guadagno a mentirvi? Tra l'altro, sono sicuro analizzerete il sangue, ma ho già la risposta. Appartiene a Oliver Queen. -

Appoggiò la spada sul tavolo, e uscì dal rifugio.

Felicity si girò - Non azzardatevi nemmeno.- Bloccò i due ragazzi, già pronti ha analizzare ciò che Merlyn aveva appena detto loro.- Pensateci. Possiamo davvero credere a quell'uomo? No. Lui non è morto. Sapete com'è fatto, tornerà con qualche cicatrice, dicendo che non è successo nulla, e sistemerà tutto.- Respirò, cambiando espressione. Il telefono squillava, con la suoneria delle emergenze. -Se c'è una cosa che potete fare però,- indicò i ragazzi- è aiutare il Capitano Lance - prese il telefono e rispose - Detective? Come possiamo aiutarla?

-Felicity, uno psicopatico sta liberando tutti i peggiori criminali di Starling City e inoltre vuole prendere il controllo di The Glades. Dovete fermarlo.-

-Lo ritenga come fatto, capitano- rispose, e quando si voltò i due ragazzi erano già andati.

Un altra cosa da affrontare era la città. Come facevano a continuare questa messa in scena?

Si, Dig poteva indossare il costume e fingersi lui, ma quanto sarebbe andata avanti questa storia? Quando avrebbe rivisto Oliver scendere dalle scale?

Aiutò i ragazzi a scamparla alcune volte, anche Laurel si unì a loro come Canary, ricordando la sorella.

Poi concordò con loro sul fatto che quella era la missione di Oliver, ed era inutile portarla avanti senza di lui. Se ne tirò fuori, lasciò il rifugio a loro, perché potessero continuare. Ma farlo senza lui era sbagliato.

L'addio di OliverLeggi questa storia gratuitamente!