purificazione

296 15 0

Mi prende in braccio in stile sposa e mi porta a casa nonostante le mie ribellioni. Suona il citofono con un piede e metto il broncio, mi dà un bacio casto e la porta si apre con la voce di Cami che ridacchia divertita, Erry le fa l'occhiolino e entriamo in cucina "puoi mettermi giù ora?"

"Okey" fa finta di farmi cadere e mi aggrappo al suo collo spaventata.

"Spero tu sia impazzito" dico guardando il pavimento si avvicina al mio orecchio sussurrando.

"Si sono pazzo di te" mi morde il lobo di nascosto, provocandomi una serie di brividi lungo la schiena.

Mi lascia scendere lentamente e dolcemente "grazie" dico in un sussurro, guardo mio fratello che uccide Erry con lo sguardo e rido.

"Bambini vi va di fare un gioco?"

Cami mi viene vicino e la prendo in braccio "allora zietta, vi siete dati da fare eh?" Mi dice guardandomi complice.

"Camilla tesoro, ne parliamo di sopra okey, precedimi perfavore" le dico mettendola giù e spingendola verso il corridoio.

"Cloe..." dice Erry allungando una mano verso di me.

Mi giro nel corridoio e lo guardo sorridendo "i love you" mimo con le labbra.

"Mee to" mima lui in risposta.

Cami mi tira di sopra fino a portarmi in camera mia.

Si butta sul letto e mi fa spazio, era da tanto che non eravamo sole, mi sdraio accanto a lei, mi sdraio a pancia in su e lei appoggia il gomito sul cuscino e ci appoggia la testa guardandomi.

"Il principe ti ha baciata?" Dice sorridendo.

La guardo con la coda dell'occhio e sorrido mordendomi il labbro inferiore, si siede e mi si sdraia sulla pancia, mette le braccia sotto il mento e mi guarda sorridendo.

"Lo sapevo!" Dice sorridendo, alza le gambe e le muove vivacemente "ti piace vero?"

"Da impazzire" dico girandomi verso di lei e abbracciandola, si accoccola vicino a me e io le dò un bacio sulla fronte.

"Zietta ti sei messa con il principe?" Si mette a sedere improvvisamente eccitata "avrò un cuginetto?" Scoppio a ridere cadendo dal letto e facendo un rumore incredibile, Cami mi guarda confusa mentre io rido come una scema, sdraiata per terra, Erry e Marco entrano nella stanza preoccupati, continuo a ridere senza sosta, mi è venuto mal di pancia, mi calmo un pò ma senza smettere e risalgo sul letto, la abbraccio facendola cadere affianco a me "ovvio che no almeno non ora" dico guardando Erry che si appoggia alla porta sospirando.

"Mi hai fatto venire un colpo" dice Marco entrando, Cami mi afferra una manica e la tira appena.

"Se avrai un figlio posso decidere io il nome" ricomincio a ridere per la dolcezza e la nonchalance con cui dice le cose, mi torna il mal di pancia e le sorrido, la blocco sotto di me, i miei capelli le cadono sul viso facendola ridere "ci vorrà ancora molto tempo" dico sorridendo 'no dire niente a Marco' mimo con le labbra.

"Ehm... potreste uscire?" Dice Cami allungandosi oltre il mio braccio.

"Okey..." dice Marco girandosi e scendendo.

Erry indugia sulla porta guarda che Marco se ne sia andato, si avvicina e mi bacia il collo mentre gli dò le spalle, mi raddrizzo con la schiena e gli appoggio una mano sulla guancia, appoggia il mento alla mia spalla e mi abbraccia da dietro continuando a baciarmi il collo fino a risalire alle labbra.

Cami ci guarda con una smorfia schifata "ehy Erry...ehm...la bambina su scendi prima che Marco torni" fa un verso contrariato e non si stacca continuando a baciarmi, mi giro verso di lui e lo spingo leggermente facendolo staccare "vai forza, se ti trova qui siamo nei guai" dico sorridendo, gli lascio un bacio sulle labbra e chiudo la porta.

LuxLeggi questa storia gratuitamente!