Capitolo 6:La veritá fa male

2.2K 160 9

Finite quelle cinque pallosissime ore miste a dieci minuti di sofferenza pura feci per andare a casa, ma una mano mi afferrò il polso dove mi tagliavo(ma allora é un vizio) e mi trascinò in un vicolo, inutile dire che io cercai di andare nella direzione opposta causando così la riapertura dei tagli. Sicuramente il mio polsino bianco aveva già cambiato colore.

Arrivata in quel vicolo , mi girai... E indovinate chi mi trovai davanti?
'Un pandacorno??'

-.-"
'Che c'è, non ho indovinato.'

Ma io mi chiedo, scrittrice perché mi hai dato una coscienza così pazza e idiota.
(Eh... Non ho trovato di meglio, le altre erano tutte occupate.)
'HEY!! Vi ho sentito!!!'

(Va beh adesso basta. Continuiamo la storia.)

Ah si... Mi trovai davanti Thomas.
'Peccato, volevo un pandacorno.'

Si, si dopo te lo compro...
'Davvero??*occhi che luccicano*'

*si da uno schiaffo immaginario sulla fronte*

Torniamo a noi... Mi trovai davanti Thomas che guardava circospetto a destra e a sinistra, penso lo stia facendo per accertarsi di non farsi beccare dai suoi "amici".
Poi guardò me, fece per parlare, ma dalla sua bocca non uscì alcun suono. Spostò lo sguardo al mio polso, solo dopo capì il perché, evidentemente toccando con la mano si era accorto che il mio polsino era bagnato e si era anche accorto che quel liquido non era acqua o simili.

Avevo già vissuto questa situazione... Ma questa volta non avrei visto la solita faccia disgustata...volevo morire, volevo finire in un buco nero, avrei preferito anche seguire le lezioni noiosissime di fisica.

Me ne scappai piangendo, non so perché piangevo, eppure non mi aveva detto niente, non mi aveva guardato disgustato, so solo che non dovevo più rincontrarlo. Chissà se anche lui si comporterà come la mia ex-amica, chissà se lo dirà anche lui alla classe, o se mi ricatterà assieme ai suoi "amici".

Arrivata a casa andai nella mia camera mi stesi sul letto in posizione fetale e incominciai a piangere ancora più forte.
'Hey, tutto a posto?'

MI PUOI DIRE COME POTREBBE ESSERE TUTTO A POSTO?!?!?!
'Scusa.'

NadineLeggi questa storia gratuitamente!